rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Basket

College Borgomanero, in Comune la conferenza stampa per i 50 anni di basket in Città

Mario Carnelli, fondatore della pallacanestro borgomanerese: "A Borgomanero il basket ha da sempre un marchio giovanile. Abbiamo iniziato 50 anni fa con quello scopo, quello di far giocare i giovani"

Presso la Sala Consiliare del Municipio è andata in scena la conferenza stampa che da il La alla settimana dei 50 anni di pallacanestro a Borgomanero.

Celebrazioni che si sostanzieranno ogni giorno con un ricordo dei cinquant’anni di basket nella Città, culminando con l’evento di domenica 4 dicembre alle ore 16:00 al Pala Cadorna, per poi spostarsi nel vicino Pala Don Bosco alle 18:00, quando i ragazzi della Serie B targata Cipir affronteranno la Gema Montecatini nella decima giornata del terzo campionato nazionale. 

“College è una splendida realtà sportiva e di aggregazione - ad aprire è l’Assessore allo Sport Francesco Valsesia - Celebriamo questi cinquant’anni sempre con uno sguardo al futuro e loro ne sono la dimostrazione. Ringrazio ciò che fanno quotidianamente, so che ora stanno ospitando la Nazionale polacca U18, in vista ci sono tantissimi eventi che devono rendere orgogliosa la nostra Città, che grazie a College va oltre i confini regionali, nazionali e addirittura internazionali”.

La parola, dopo aver visionato un emozionante video sui 50 anni di storia del Club, è passata al Direttore Generale Federico Ferrari: “Arrivati al Cadorna si legge una frase che ci rappresenta, scritta da un ragazzo che non è diventato un campione della pallacanestro, ma ha passato gran parte della sua vita da adolescente qua. Si sta laureando per la seconda volta a Trieste ed è uno dei tanti cresciuti con i valori un po’ perduti che vogliamo recuperare attraverso la pallacanestro: l’educazione, la passione, l’amicizia, la fratellanza”. 

Dopo il DG è intervenuto il “presidentissimo”, Mario Carnelli, fondatore della pallacanestro borgomanerese: “A Borgomanero il basket ha da sempre un marchio giovanile. Abbiamo iniziato 50 anni fa con quello scopo, quello di far giocare i giovani, e oggi, dopo un susseguirsi di diverse realtà, Borgomanero vanta uno dei migliori settori giovanili d’Italia. Ringrazio tutti gli attuali componenti dello staff e tutti i dirigenti, perché stanno facendo un grande lavoro e tantissimi sacrifici, gli stessi che ho fatto anche io un tempo. L’augurio è che nel futuro si continui a crescere, migliorando ancor di più e andando in alto con i nostri giovani”.

Il presidente Luca Negri ha proseguito: “Ci siamo posti l’obiettivo di realizzare un importante progetto sociale e agonistico, e fortunatamente ci siamo riusciti. Per arrivare qui abbiamo lavorato tanto e con entusiasmo, permettetemi di ringraziare, oltre agli attuali membri dello staff, le colonne portanti del progetto: Stefano Di Cerbo, Francesco Rossi e Matteo Villa”.

Presente anche Michael Sacchettini, oggi centro dei Knights di Legnano, ma primo vero giocatore uscito dal vivaio College capace di raggiungere i massimi campionati nazionali. La conferenza si è conclusa ricordando gli appuntamenti alle porte che coinvolgeranno la Città di Borgomanero e College: la Winter Cup dall’8 all’11 dicembre.

La tappa EYBL a Borgomanero: dal 15 al 18 dicembre. E il torneo a Gran Canaria, dal 13 al 17 dicembre, uno dei più importanti in Europa per gli under 19 in cui College sarà l’unica compagine italiana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

College Borgomanero, in Comune la conferenza stampa per i 50 anni di basket in Città

NovaraToday è in caricamento