rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Sport Borgomanero

Borgomanero Calcio: Marco Bacchetta è il nuovo presidente

Cambio ai vertici societari della società del Borgomanero calcio. Bacchetta sostituisce Bruno Rosson. Burocraticamente il passaggio verrà sancito a cavallo fra luglio e agosto

Cambio ai vertici societari della società del Borgomanero calcio. Marco Bacchetta diventa presidente al posto di Bruno Rosson.

Burocraticamente il passaggio verrà sancito a cavallo fra luglio e agosto, quando verrà stabilito il nuovo organigramma che comprenderà senz’altro anche la figura di Bruno Rosson stesso.

"Il mio non è un addio al Borgomanero - ha dichiarato l’ex presidente - sono molto attaccato a questa maglia. Ringrazio tutta la società per la stagione che abbiamo vissuto insieme coronata con una splendida vittoria finale".

In questa fase operativa e di preparazione per la prossima stagione, Bacchetta è già, di fatto, alla guida della società. Un’avventura, quella del neo presidente, iniziata nella stagione 2010-11 quando fu incaricato dall’allora presidente Lazzaroni, di dirigere la Juniores insieme a Gianluca Minniti. Incarico che si rafforzò ad inizio 2011 quando divenne dirigente accompagnatore della prima squadra. Oltre al ruolo di dirigente, in quel periodo, ha svolto il ruolo di Direttore del coordinamento area logistica, mettendo mano all’organizzazione che sta alle spalle delle squadre inquadrandola. Tutto questo senza far venir meno il suo appoggio ai ragazzi nello spogliatoio, che lo hanno identificato fin da subito punto di riferimento su cui basarsi. Partendo da questa esperienza si è avvicinato all’area amministrativa della società rendendosi disponibile al supporto per la gestione. Sul finire della stagione 2011-12 si decise la nuova struttura societaria con Bruno Rosson presidente e Bacchetta vice. I sui ruoli di coordinamento societario, dell’area logistica e di dirigente accompagnatore della prima squadra furono mantenuti. Benché avesse tutte le carte in regola per ricoprire il ruolo di Presidente, decise di dedicarsi per un altro anno alla squadra e alla società per comprenderne meglio i meccanismi e far maturare i giusti tempi.

Nel luglio 2013 è arrivata questa nuova sfida che ha raccolto con favore e tanta voglia di fare, tanto che salta a piè pari le frasi di rito, e nelle sue dichiarazioni si trovano subito segnali di operatività.

"Oggi - ha spiegato Bacchetta - stiamo lavorando molto sulla costruzione della squadra per essere pronti a svolgere un buon campionato. Questa per me risulta essere una nuova esperienza. Nella mia vita ho sempre affrontato le nuove avventure con entusiasmo senza mai pentirmi".

Marco Bacchetta, classe 1960, è molto conosciuto nell’area del medio novarese grazie alla sua attività; dal 1988 è operante nel settore degli impianti elettrici.

"Nonostante i numerosi impegni - ha aggiunto il neo presidente - al cuore rossoblù non si comanda. Sono rimasto sempre molto attaccato alla maglia nonostante alcuni momenti difficili. Prima di tutto però è sempre venuta la squadra, questo ci ha permesso di andare avanti".

Da un punto di vista sportivo la sua presenza nei quadri dirigenziali rossoblù è decisamente positiva: due secondi posti e la vittoria del campionato di Eccellenza nella scorsa stagione.

"Sono state fatte delle scelte giuste - ha sottolineato Bacchetta - dietro questi risultati c’è uno staff davvero preparato che ha sempre lavorato. Ricordo che, benché ci voglia sempre un po’ di fortuna, i giocatori vanno scelti e soprattutto gestiti nel modo migliore. Stessa linea che si manterrà anche per quest’anno cercando così di raggiungere l’obiettivo della permanenza in categoria. Per questo io ho una grande stima per mister Erbetta. Non solo per le sue capacità, ma anche e soprattutto per la scelta di restare nella sua Borgomanero, visto che, a mio giudizio, è decisamente adatto a confrontarsi con categorie superiori".

La sua nomina arriva in un momento cruciale per la società non solo per il passaggio di categoria, ma anche per alcuni cambiamenti strutturali.

"Vorrei ringraziare - ha concluso Bacchetta - anche l’ex Ds Macchi per il lavoro di questi anni. Il suo nuovo ruolo di Direttore generale è la conseguenza di quanto fatto. In società è stato inserito Franco Tosca che ha un’ottima capacità per scegliere giocatori. Le novità per l’organigramma non finisco qui. Stiamo lavorando per allargare la struttura societaria e offrire così un corpo solido che possa affrontare nuove sfide, anche difficili. Ricordiamo che in questo periodo di crisi economica non è di certo facile gestire una società importante come quella di Borgomanero. Lavorando in questo modo però, con serietà e abnegazione, onoreremo tutti gli impegni".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgomanero Calcio: Marco Bacchetta è il nuovo presidente

NovaraToday è in caricamento