rotate-mobile
Sport Galliate

Boxe Galliate: weekend in crescendo, collezione di successi

Un esordio nel dilettantismo che finisce con un soddisfacente pareggio; le gare del 6° Criterium Regionale; una doppia ed esaltante vittoria per Zanchetta e Sampirisi sul ring di Novara StreetGames

Due giorni densi di attività, due giorni densi di successi per la Boxe Galliate.

Sabato 21 giugno il giovane Federico Galdabino, accompagnato dai tecnici Domenico Virton e Rocco Manisi, sale sul ring per la prima volta da atleta dilettante. L'esordio avviene sul ring di Biella contro Ghirardi e il verdetto decreta un pareggio tra i due avversari. Galdabino, classe 1999, non è nuovo nell'indossare la divisa della Boxe Galliate. Proviene infatti dal ricco vivaio del settore giovanile galliatese e, dopo aver conquistato lo scorso ottobre a Livorno il primo posto sul podio nella Coppa Italia Giovanile 2013 e con il titolo di Campione Nazionale del 3° Torneo di Light-Boxe svoltosi alla Fiera del Wellness di Rimini ai primi di giugno, si prepara ad intraprendere un lungo percorso nell'agonismo.

La domenica mattina, invece, porta come consuetudine i connotati del settore giovanile. Nel 6° Criterium Regionale, svoltosi a Rivarolo Canavese domenica 22 giugno, i giovani atleti galliatesi fanno ancora incetta di successi, accompagnati dai tecnici Rocco Manisi e Paolo Bozzola. Il Cucciolo (5-7 anni) Kristian Xhixha si qualifica al secondo posto sul podio. I Cangurini (8-10 anni) Christian Oliveto e Asia Trevisan portano sul campo il massimo impegno, con Oliveto che arriva a sfiorare un posizionamento sul podio. Le coppie di Canguri (11-12 anni) Enrico Avvignano-Riccardo Gaio e Domenico Marra-Andrea Arati conquistano rispettivamente il primo e terzo gradino del podio; la coppia in rosa Camilla Fregonara-Nada Nejari si classifica al quarto posto. Le coppie di Allievi (13-14 anni) David Ghirardini-Diego Ribellino e David Ghirardini-Giacomo Schiavon sbancano con un primo e terzo posto. Diego Riebllino conquista anche il secondo posto in coppia con Luca Floresta della Promoboxe di Pinerolo.

Alla penultima giornata di gare della stagione i giochi per le qualificazioni nazionali sono quasi fatti e presto sapremo i nomi di chi si annovera il prestigioso diritto di partecipare alla Coppa Italia Giovanile 2014.

La domenica sera è trascorsa, infine, all'insegna dell'eleganza e il "Galà Novara Boxe" porta una passerella di grandi atleti sul ring di piazza Gramsci, nel centro storico della città, in occasione della manifestazione sportiva Streetgames 2014. Domenico Virton e Giuseppe Virton sono i due tecnici istruttori della Boxe Galliate che hanno assistito all'angolo i due atleti galliatesi che hanno portato alto il nome della propria maglia. Il primo a salire sul ring sotto i riflettori novaresi è Marco Zanchetta (senior 69 kg) che incrocia i guantoni con Alfredo Scatola (Boxe Ovada). Zanchetta inizia il match con un ritmo sostenuto e chiude più volte alle corde l'avversario, affondando ripetuti colpi con movimenti veloci e decisi. Gli attacchi continui portano l'avversario a subire due conteggi da parte dell'arbitro già nella prima ripresa, con uno stop per ko al secondo conteggio e quindi con la vittoria per Zanchetta. L'ultimo match della serata è d'elite, in una doppia veste: per la categoria dei pugili protagonisti e per l'alto livello tecnico e tattico che contraddistingue entrambi. E i protagonisti di un match entusiasmante e coinvolgente per il pubblico diventano Yuri Sampirisi (elite 56 kg) e Alim Boufrakech (Boxe Leonidas), un giovane promettente che lo scorso dicembre si è qualificato ai Campionati Italiani Assoluti Elite 2013 che si sono svolti a Galliate, diretti dall'organizzazione dell'Asd Boxe Galliate. Il match inizia subito con un ritmo sostenuto e i due atleti non sono per niente intimoriti dal nuovo regolamento che prevede l'eliminazione del caschetto protettivo per i pugili elite. Forti e decisi sono i colpi di Sampirisi, che per la maggior parte vanno a segno e chiudono più volte l'avversario alle corde. Boufrakech risponde anch'egli deciso agli attacchi del galliatese, che è comunque pronto a difendere e a schivare sapientemente i colpi. Un match intenso per tutta la durata delle tre riprese che esalta il pubblico, che si fa trascinare dalla maestria delle perfette combinazioni di colpi sferrati, dei movimenti veloci e sinuosi e delle capacità notevoli portate tra le sedici corde del ring. Il verdetto unanime decreta meritatamente vincitore il pugile galliatese Sampirisi.

Il prossimo weekend il tecnico istruttore dell'Asd Boxe Galliate Domenico Virton, nella sua veste di coordinatore nazionale del Settore Giovanile della Federazione Pugilistica Italiana, sarà impegnato a Santa Maria degli Angeli (Assisi) in una docenza al corso per aspiranti tecnici, tecnici e maestri incentrata sui significati e sulla validità dei test fisiologici che rivelano lo stato di benessere e di evoluzione del pugile agonista. E' duplice motivo di orgoglio per la società pugilistica galliatese, sia per l'attività svolta a livello nazionale da un suo tecnico sia perchè è la prima volta che un tecnico piemontese ha il ruolo di docente in ambito nazionale, nella città che è la sede tecnica della Federazione Pugilistica Italiana e con altri nomi noti in programma come il presidente FPI Alberto Brasca, Franco Falcinelli, Massimo Scioti e Roberto Cammarelle.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boxe Galliate: weekend in crescendo, collezione di successi

NovaraToday è in caricamento