rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Calcio

Federico Gatti, dal Verbania alla chiamata in Nazionale e alla Juventus

Gatti giocava nel Verbania in Eccellenza: per mantenersi faceva il serramentista

Dopo il verbanese Willy Gnonto e il novarese Alessio Zerbin, il ct della Nazionale Mancini porta alla ribalta un altro giovane legato al nostro territorio.

Federico Gatti, classe 1998, era già balzato agli onori della cronaca a gennaio, quando la Juventus aveva messo gli occhi su di lui. Il 23enne di Rivoli, che ha debuttato con la maglia azzurra la scorsa settimana, ha iniziato nei vivai di Chieri, Toro e Alessandria, per poi passare nei dilettanti al Pavarolo e approdare nel 2018 in Eccellenza al Verbania e arrivare in serie D. Per potersi mantenere, prima degli allenamenti, faceva il serramentista, fino a che non è arrivato il passaggio alla Pro Patria in C e poi subito in serie B al Frosinone, dove è stato notato dalla Juventus e da Mancini.

"È stata una emozione stupenda. Quando entro in campo non guardo in faccia nessuno, giocavo così in promozione ora lo faccio in Nazionale", ha detto ai microfoni di Raisport al termine di Inghilterra-Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federico Gatti, dal Verbania alla chiamata in Nazionale e alla Juventus

NovaraToday è in caricamento