Martedì, 26 Ottobre 2021
Calcio

Il ballo del debuttante Rg Ticino: si parte a Casale. Celestini: "Campionato durissimo, ma vietata la paura"

L'Rg Ticino si appresta a compiere il suo debutto assoluto in Serie D in casa del Casale. Il mister Celestini sprona i suoi in vista del dispendioso campionato

L'emozione è presente, inutile nasconderlo. Quello di domani sarà un grande giorno per l'Rg Ticino che si appresta a giocare la sua prima partita assoluta in Serie D. Un campionato difficile, nel quale servirà probabilmente un po' di rodaggio nelle prime uscite. Tuttavia la squadra è stata costruita al meglio durante l'ultimo calciomercato, creando il giusto mix di giocatori d' ed è attrezzata per poter dire la propria.

Alla vigilia del match in trasferta contro il Casale, il mister della squadra Celestini ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate dal sito ufficiale della società. La Coppa ci ha regalato un’ottima sconfitta e aperto gli occhi su aspetti importanti, a cominciare  dalla consapevolezza di alcuni limiti che abbiamo e che vanno curati in maniera assidua in ogni allenamento. Poi c’è l’aspetto caratteriale, che per noi è stato determinante la scorsa stagione. I calciatori confermati devono capire che i sacrifici fatti per salire di categoria vanno difesi con grande ardore e nello stesso tempo devono essere di esempio per i nuovi arrivati che gli obiettivi si raggiungono con i fatti e non con le chiacchiere", afferma il tecnico.

Un pensiero sull'avversario di turno, il Casale: "Una società che porta in dote un ricco blasone e con una squadra costruita per lottare per i primi posti. Se il nostro atteggiamento sarà di paura non avremo scampo, se i miei ragazzi giocheranno con coraggio nulla sarà impossibile. Sarà un campionato durissimo, tutti insieme dobbiamo essere sempre convinti che la gloria si conquista con sacrificio e umiltà e rinunciando a essere superficiali e pressapochisti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ballo del debuttante Rg Ticino: si parte a Casale. Celestini: "Campionato durissimo, ma vietata la paura"

NovaraToday è in caricamento