Maggiora, il 17 e 18 ottobre torna il Campionato Italiano Rallycross

In programma i Round 3 e 4, che saranno validi anche come prove del Campionato Fia Cez

Foto di repertorio

Ancora un week end a tutto Rallycross quello che si sta organizzando a Maggiora Offroad Arena per il 17 e 18 ottobre: sono infatti in programma i Round 3 e 4 del Campionato Italiano Rallycross Aci Sport powered by Toyo Tires, che saranno validi anche come prove del Campionato Fia Cez (Central European Zone).

Supercar

Non mancherà il pilota attualmente al comando della classifica, Luciano Cobbe (Kia Rio), vincitore del Round 1, e ha già dato conferma della sua presenza anche il campione 2017 Ivan Carmellino (Fiat Grande Punto). Le novità, importanti, sono rappresentate dal pilota in prima posizione della classifica del Cez, e nel suo campionato nazionale, il polacco Zbignew Staniszewski, alla guida di una Ford Fiesta, e da uno dei simboli del Rallycross internazionale, l’austriaco Alois Holler (Ford Fiesta ST), già riconfermatosi campione nazionale, al comando nel campionato ceco e all’inseguimento di Staniszewski nel Cez. Altre importanti novità concretizzatesi nelle ultime ore sono quelle di Michele Andolina, esperto e forte pilota italiano che farà il suo debutto assoluto nel Rallycross con la sua fida Fiat Punto, e del polacco Gracjan Duda (Ford Fiesta).

Super1600

Una categoria sempre più internazionale: il ceco Jiri Susta (Skoda Fabia) e il francese Lukas Darmezin (Peugeot 208), attualmente terzi e quarti in classifica, dovranno approfittare dell’assenza di Belevskiy e di Volland, grandi protagonisti, in particolare il primo, dei Round 1 e 2, per accumulare punti in prospettiva campionato. Sarà grande anche la voglia di rivalsa del transalpino Valentin Comte, Renault Twingo, rimasto appiedato nel Round 2, mentre Silvano Ruga e la sua Renault Clio cercheranno di arginare l’avanzata dei piloti d’oltralpe: oltre a Comte e Darmezin ci sarà infatti anche un altro francese, Damien Meunier (Twingo) patron dell’omonimo team; inoltre, in ottica Cez, scenderanno a Maggiora anche il ceco Libor Tejes (Audi A1), classe 2003 ma già più volte campione in patria in Rx N1600 e Rx Junior N1400, al debutto in Italia; l’ungherese Andrei Vajda, che con la sua Twingo del team Meunier è terzo nella classifica del Cez. Ruga non sarà comunque l’unico pilota a difendere il tricolore: ritornerà infatti in pista il vice campione italiano 2019, Matteo Valazza, con la sua fedele Citroen Saxo.

SuperTouring

Non ha avuto avversati nei primi due Round, e non sta incontrando molta resistenza nemmeno negli altri campionati: il ceco Roman Castoral e la sua Opel Astra Opc sono ancora il binomio da battere nella Stc 2000-. Ci proveranno il connazionale Jakub Michal (Peugeot 206) attualmente secondo nel Cez, e il campione italiano in carica, l’olandese Jo Van De Ven che dopo aver saltato i primi 2 Round per noie meccaniche della sua Vw Polo Rwd, tornerà più agguerrito che mai.
E saranno molto combattivi anche i piloti italiani, a partire da Marco Nicolini (Peugeot 205), attualmente secondo in classifica, Stefano Dragoni (Opel Corsa), Mattia Nicolini (Citroen AX) e, solo nel Round 3, Franco Fusi (Renault Clio).
Al via anche l’esperto austriaco Richard Foster con la sua inconfondibile Vw Polo.
Alberto Palestrini e la sua Renault Super5 non saranno più soli nella Stc 2000+: al via ci saranno anche il mitico pilota austriaco Karl Schadenofer, campione italiano in carica, e il polacco Damian Litwinowicz che con la sua Honda Civic è attualmente al comando della classifica Cez.

Kartcross

Al via tutti i principali protagonisti, tranne purtroppo il campione italiano 2018 e dopo 2 Round nono in classifica, Gabriele Zoppetti.
Saranno quindi a Maggiora Offroad Arena il capoclassifica Simone Firenze (Semog Bravo, 63 punti), nonostante tutti i guai causati dalla recente alluvione che ha colpito il Nord Ovest d’Italia.
Sarà pronto ad approfittare di ogni sua minima indecisione di Firenze Maicol Giacomotti, che con il Planet Kart Cross K3 è a un solo punto dal Diablo.
A dieci punti naviga un’altra coppia, quelle formata da Riccardo Canzian (Speedcar Xtreme) a quota 53 punti, e dal campione italiano in carica Marcello Gallo (LifeLive TN5), a quota 52.
Cercheranno poi di conquistare posizioni di prestigio nella classifica finale anche Nicolas Giacomotti (Kep 2), ora quinto con 44 punti, Matteo Grieco, Gmn Kart Cross, sesto con 41 punti, Filippo Bossetti, GMN, settimo con 38 punti, Marco Berniga, Planet Kart Cross K3, la sorpresa dei primi due Round, attualmente ottavo con 34 punti e il decimo, Mauro Vicario a quota 30 punti con il suo Speed car Xtreme.
In totale saranno al via una ventina di Kart, tra cui il Planet Kart Cross K3 del giovanissimo (15 anni a dicembre) belga Viktor Vranckx.

Sabato Reverse, domenica il percorso classico

Come nell’ultimo week end di gare sabato 17 si correrà sul tracciato di Maggiora Offroad Arena in conformazione Reverse, ovvero con percorrenza in senso antiorario. Domenica 18 invece si gareggerà sul percorso classico, con le vetture che gireranno in senso orario.
Ovviamente non cambiano i dati fondamentali, come lunghezza del tracciato, 1.016 m (1.181 con il joker lap), e percentuali di terra e asfalto, rispettivamente 48% e 52%.

Porte Chiuse, grande spettacolo in Tv

A meno di sorprese delI’ultimo minuto anche i Round del 17e 18 ottobre saranno a porte chiuse, ma godranno di una copertura televisiva totale, sin dalle Q del mattino, sui canali social dell’evento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento