rotate-mobile
Sport

Catania Novara 2-3 | Grande rimonta: sarà ancora Milan - Novara

Al Massimino il Novara passa il turno di Coppa Italia nella partita secca contro il Catania e accede agli ottavi di finale. A gennaio affronterà il Milan a San Siro. La doppietta di Meggiorini in rimonta accende i sogni azzurri. Ritorna Ujkani tra i pali ed esordisce in prima squadra Labrin

La gioia di Tesser e la delusione di Montella riassumono una bella partita giocata fino all’ultimo. Il Novara dopo la batosta iniziale non si è dato per perso, ma con calma ha rimescolato le pedine e ha trovato la vittoria.  Gli Azzurri si sono meritati il prossimo confronto con il Milan: appuntamento a San Siro a gennaio, come fu due anni fa, ma questa volta con i nomi sulle maglie!

IL MATCH – Nemmeno il tempo di studiarsi ed il Novara è già sotto di un gol grazie ad una triangolazione pulita di Lanzafame. Al 20’ finalmente gli Azzurri conquistano una punizione dal limite: se ne incarica Giorgi, ma il suo tiro va alle stelle. Due minuti dopo altra punizione fotocopia con scambio tra Giorgi e Morganella, questa volta la barriera della difesa catanese manda in corner, ma alla fine ha la meglio il portiere. Al 32’ occasione per Granoche che però sbaglia l’approccio con il pallone, forse per la fretta di concretizzare, mandandolo in curva. Il Catania non forza i tempi, invece il Novara è costretto a fare la partita essendosi trovato subito in svantaggio. Al 36’ bella giocata d’anticipo di Maxi Lopez, ma il pallone oltrepassa la traversa. Il portiere azzurro rimane a terra, si teme per lui visto che è rientrato solo ora dopo un mese e mezzo dal brutto infortunio, ma fortunatamente è subito in piedi pronto per rilanciare l’azione.
Al 43’ interessante punizione dalla trequarti di Sciacca, il portiere azzurro respinge, Lanzafame ribatte, ma Ujkani non si fa trovare impreparato.
Il Novara rientra in campo più aggressivo e con il baricentro più alto per recuperare il risultato. Al 56’ vi è un inserimento di Maxi Lopez perfetto, ma l’ultimo difensore novarese è pronto a salvare la sua porta. Ancora al 60’ Ujkani para e trattiene un potente tiro dalla distanza di Sciacca. Il tanto agognato gol del pareggio arriva al 67’ con un grandissimo gol in acrobazia di Granoche impossibile per Campagnolo. Passano soltanto due minuti e Maxi Lopez di sinistro trova l’angolino giusto e riporta in vantaggio il Catania. La partita non è finita, il novara attacca ripetutamente e il momentaneo pareggio arriva al 77’ con un gol di testa di Meggiorini su respinta di Campagnolo. Negli ultimi minuti Mazzarani si guadagna una punizione laterale, salgono tutti per aiutarlo, ma il suo tiro è impreciso. All’89’ Mazzarani parte in contropiede e all’ultimo crossa per Granoche che tira tra le mani del portiere catanese. Il gol del definitivo vantaggio arriva allo scadere con Meggirini che di sinistro trova l’angolo lontano.
Da segnalare l’espulsione di Belusci e Porcari per accenno di rissa nel finale.


LA SVOLTA – Attilio Tesser legge bene la partita: indovina tutti i cambi ed ottiene la vittoria contro una squadra ben organizzata e coperta.


TABELLINO CATANIA-NOVARA 2-3

Catania (3-5-2): Campagnolo, Alvarez, Spolli (46’ Potenza), Bellusci, Capuano, Lanzafame (54’ Llama), Paglialunga, Sciacca, Barrientos, Catellani, Maxi Lopez. A disposizione: Kosicky, Delvecchio, Ricchiuti, Keko e Gomez. All: Montella

Novara (3-5-2): Ujkani; Labrin, Ludi (52’ Centurioni), Garcia, Morganella (61’ Porcari), Marianini, Giorgi, Pesce (64’ Mazzarani), Gemiti, Granoche, Meggiorini. A disposizione: Coser, Coubronne, Massacessi, Jeda. All.: Tesser

Arbitro: Barracani di Firenze

Marcatori: 2’ Lanzafame (C), 67' Granoche (N),  69' Maxi Lopez (C), 77' Meggiorini (N), 90' Meggiorini (N)

Ammoniti:  26’ Pesce (N), 58’ Meggiorini (N), 85’ Garcia (N)

Espulsi: 93’ Belusci (C) e Porcari (N) per reciproche scorrettezze

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania Novara 2-3 | Grande rimonta: sarà ancora Milan - Novara

NovaraToday è in caricamento