Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Igor Volley, B1 e play off: nel fortino inviolato di Lilliput per strappare il pass finalissima

Appuntamento sabato 5 giugno, alle 21, a Settimo Torinese

Foto Santi

Dopo il meraviglioso risultato di andata in gara 1 (vittoria 3-1) la Igor Volley Trecate di Matteo Ingratta è pronta a dirigersi verso il fortino inviolato di Lilliput per provare a difendere il risultato e strappare il pass per la finalissima che porta dritta alla serie A2. Appuntamento domani, sabato 5 giugno alle 21, a Settimo Torinese.

In stagione regolare nessuno è riuscito a battere le torinesi fra le mura di casa: ai quarti di finale la formazione, dopo il ko iniziale con Empoli, ha ribaltato nettamente il risultato nella sfida di ritorno casalinga.

E’ il tecnico Matteo Ingratta a presentare la sfida: "Siamo orgogliosi di essere arrivate fin qui e domani proveremo con determinazione a difendere il risultato conquistato con merito fra le mura di casa nostra, sempre con spirito battagliero e tanta umiltà - dice - ben coscienti che Lilliput già ai quarti di finale è stata capace di ribaltare in modo perentorio la serie con Empoli. Ci troveremo davanti un’avversaria vogliosa, agguerrita e che non ha mai perso in casa propria: queste difficoltà ci serviranno per metterci alla prova e per crescere".

Strappare il pass per la finalissima sarebbe un risultato eccellente: "Assolutamente, ma già trovarci qui, a giocarci la semifinale con un vantaggio nella serie è qualcosa che a inizio anno non avremmo mai pensato, - spiega Ingratta - siamo un gruppo totalmente Under che ha affrontato tante difficoltà soprattutto a inizio anno e che ha trovato in campo formazioni di talento ed esperte. Per tutto questo il merito è senz’altro delle ragazze e della società che ha saputo assemblare un gruppo così, mettendo tutti nelle migliori condizioni per renderlo competitivo. Siamo molto contenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor Volley, B1 e play off: nel fortino inviolato di Lilliput per strappare il pass finalissima

NovaraToday è in caricamento