rotate-mobile
Sport

Igor Volley: vittoria da tre punti con Filottrano

Le azzurre di Massimo Barbolini conquistano tre punti importanti a Jesi con un secco 0-3

Secondo successo esterno consecutivo, terzo in quattro giornate di campionato, per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che conquista tre punti importanti a Jesi con un secco 0-3 ai danni di Filottrano. Tra le fila azzurre, solito “bottino” importante di punti per Vasileva (18) e buone prove anche per Courtney e Veljkovic, entrambe a un passo dalla doppia cifra con 9 punti messi a segno.

Schiavo schiera Filottrano con Papafotiou al palleggio e Nicoletti in diagonale, Mancini e Grant al centro, Bianchini e Partenio in banda e Bisconti libero; Igor in campo con un nuovo e inedito sestetto: c’è Arrighetti opposta a Hancock, Veljkovic e Chirichella sono le centrali, Courtney e Vasileva le bande con Sansonna libero.

Novara parte forte con Courtney (pipe, 1-4) e Arrighetti a segno (1-5, ace) e le azzurre mantengono le distanze con Vasileva (3-7) e allungano addirittura sull’8-13 con il primo tempo di Chirichella. Bianchini accorcia (12-15), Barbolini ferma il gioco ma Filottrano rientra due volte, prima sul 18-18 e poi, dopo l’ace di Veljkovic (18-20), sul 20-20. Un errore di Chirichella vale il sorpasso (22-21), ma Hancock e la capitana azzurra non mollano e su un attacco out di Nicoletti arriva il set ball (23-24). Chiude, al secondo tentativo, un altro errore delle marchigiane, stavolta a opera di Partenio (24-26).

Bianchini fa subito break in battuta (3-1), Vasileva prima recupera lo strappo (3-3) e poi firma il contro-break in pipe (4-7) con Courtney che va a segno sia in parallela (5-8) che a muro (7-9). Sul 7-11 Schiavo ferma il gioco ma, a differenza del set precedente, Novara non sbaglia nulla e si porta prima sul 12-18 con il muro di Vasileva e poi arriva al set ball con il primo tempo di Veljkovic sul 16-24. Chiude ancora Vasileva, con un tocco morbido, per il 18-25.

Si riparte testa a testa con Novara che mette la testa avanti grazie al tocco di seconda di Hancock (7-8) e dopo il primo tempo di Veljkovic (10-11) scappa sfruttando il turno in battuta di Arrighetti fino all’11-14 firmato a muro da Chirichella. Hancock regala una fast spettacolare al capitano azzurro con ricezione staccata (13-16), Veljkovic alza la voce a muro (14-19) e Vasileva fa il resto firmando la diagonale da urlo del 15-21. E’ ancora la bulgara, poco dopo, a conquistare il match ball (17-24) e poi a chiudere i conti con il pallonetto del 19-25.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor Volley: vittoria da tre punti con Filottrano

NovaraToday è in caricamento