La Igor torna al successo in Champions League: 2-3 a Lodz

Trascinate dalla grinta di Hancock e Arrighetti, le azzurre la spuntano al tie-break dopo oltre due ore di gioco

Hancock e Arrighetti

Torna al successo anche in Champions League la Igor Volley di Massimo Barbolini: trascinate dalla grinta di Hancock e Arrighetti (6 muri per lei) e nonostante la grande performance delle polacche, le azzurre la spuntano al tie-break dopo oltre due ore di gioco. Sotto 1-0, Novara ha disputato due set impeccabili salvo poi calare in termini di lucidità nel quarto parziale prima del gran finale del tie-break.

Lodz in campo con Mori in regia e Bociek in diagonale, Alagierska e Pacak centrali, Lazovic e Wojcik schiacciatrici e Strasz libero; Novara risponde con Brakocevic opposta a Hancock, Chirichella e Arrighetti al centro, Courtney e Vasileva in banda e Sansonna libero.

Wojcik fa subito break (6-3) ma Vasileva prima accorcia e poi sorpassa (7-8) con due muri in fila di Hancock che regalano alla Igor il primo doppio vantaggio sull’8-10. Lazovic rialza le sue (12-10), Barbolini ferma il gioco ed è Brakocevic a mettere di nuovo la testa avanti in battuta (16-17) ma Novara subisce il ritorno delle polacche da 18-20 a 22-20. Finisce 25-22, con l’ace di Alagierska.

Tocca ad Arrighetti con tre muri nei primi nove scambi “galvanizzare” le sue, con Novara che scappa subito 1-8, mentre la solita Lazovic prova a rientrare in gioco firmando l’8-13 in maniout. Hancock firma due ace in fila (9-18), ancora Lazovic fa 13-19 ma Vasileva avvicina il traguardo (14-23) e Chirichella in primo tempo fa 1-1 sul 15-25.

Lodz prova a reagire (3-4) ma Novara scappa da 6-8 a 6-13 con Vasileva che piazza un muro pesante. Il tecnico di casa prova a fermare invano il gioco, Chirichella concretizza a muro una gran difesa di Brakocevic (8-18), con la serba che poi fa 8-19 in battuta con l’aiuto del nastro; tocca a Chirichella andare a segno in fast (9-23) e poi chiudere il parziale con il muro del 9-25.

Novara pasticcia in avvio di quarto parziale e Lodz, con Kowalinska in posto due, si rialza (6-3, poi 8-4) con Alagierska in grande spolvero. Dentro Di Iulio in banda, con Barbolini che rivoluziona poi il sestetto inserendo anche Gorecka e Mlakar, ma è Arrighetti a tenere in gioco le sue (primo tempo, 16-10). E’ sempre la centrale ligure a favorire la reazione da 22-14 a 23-17 (muro) e poi a firmare l’ace del 24-19, mentre Wojcik firma il maniout che manda le squadre al tie-break (25-19).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Barbolini conferma Di Iulio in sestetto, Hancock dimostra personalità (2-4, attacco di seconda dopo una gran difesa di Sansonna) ma Chirichella pasticcia spedendo out il 4-4. Hancock si fa notare anche a muro (4-6) ed è il prologo al break decisivo, con Novara che cambia campo sul 4-8 e poi gestisce, portando avanti il cambio palla fino all’8-13 di Vasileva (diagonale vincente). Poi bastano due punti di Chirichella, che chiude con il muro su Lazovic che vale il 10-15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

  • Novara, blitz della polizia locale in una palazzina di corso Milano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento