rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Sport

Igor Volley Novara: il derby con Ornavasso è ancora azzurro

Maratona vincente per le ragazze di Pedullà al Palamico di Castelletto Ticino. Le novaresi vincono per 2-3, al termine di una partita combattuta e ricca di colpi di scena

Maratona vincente per la Igor di Luciano Pedullà, che trionfa 2-3 nel derby del PalAmico contro la Openjobmetis Ornavasso al termine di una partita combattuta e ricca di colpi di scena.

Azzurre due volte in vantaggio e altrettante volte rimontate dalle padrone di casa, prima dello spunto decisivo in un tie-break dall’elevatissimo tasso adrenalinico.

In partenza, Ornavasso scende in campo con Muresan opposta a Signorile, Tom e Ikic in banda, Chirichella e Tasca al centro e Ghilardi libero; Pedullà si affida a Murphy opposta a Kim, Rosso e Lombardo in banda, Milos e Casillo al centro e Paris libero.

Il primo break del match è di Ornavasso (4-2) con la Igor che reagisce e ribalta l’andamento con Lombardo (ace, 6-8) e Murphy fino al 7-12 al timeout tecnico. Si procede punto a punto, Ornavasso accorcia 17-19 con il muro di Chirichella, Murphy e Casillo avvicinano il traguardo (18-21) e sul 21-23 (Tasca) c’è l’ultimo "ruggito" di Ornavasso. Poi la Igor non si ferma più, fino al 22-25 firmato da Rosso.

Parte forte Ornavasso nel secondo set e sul 4-3, con Signorile al servizio, arriva il break che indirizza il parziale, fino al 10-3 siglato da Muresan. Novara fatica a reagire, Muresan e Ikic firmano il 12-5 al timeout tecnico, mentre Pedullà inserisce anche Mollers e Vanzurova. Non cambia però l’inerzia del set, con Ornavasso che conquista di slancio il set-ball con Tasca (24-17) e chiude, poco dopo, con la diagonale di Tom.

Novara riparte con Vanzurova opposta e sul servizio di Milos arriva subito un break importante: le azzurre scappano 0-6 con Casillo e Rosso mattatrici. Ruoli invertiti rispetto al set precedente con le azzurre che scappano e Ornavasso che non riesce a reagire: le squadre arrivano sul 5-12 (Milos primo tempo) al timeout tecnico, poi il turno in battuta di Lombardo (4 ace su 5 servizi consecutivi) chiude in anticipo il set sul 5-17. Non cambia più nulla, Montano attacca in rete (12-24) e Milos chiude con un pallonetto sul 13-25.

Cambia nuovamente l’inerzia del match: Muresan scappa 3-0, Vanzurova e Rosso rispondono ma dopo il 5-3 firmato dal capitano azzurro, le padrone di casa scappano fino al 14-4 con il turno in battuta di Chirichella. Girandola di cambi per le azzurre, ma il gap rimane costante fino al 25-15 firmato da Chirichella a muro.

Murphy (di nuovo titolare) apre le danze nel tie-break con due gran punti, Chirichella accorcia a muro (1-2) e sull’1-3 (Lombardo, dopo gran difesa di Rosso) un errore del refertista (correttamente rilevato e segnalato dalle azzurre mentre Ornavasso aveva trovato il 2-3) ferma la partita per diversi minuti. Si riparte dall’1-3, Murphy e Tom duellano e un mani-out di Lombardo porta le squadre 5-8 al cambio campo. Milos e Murphy piazzano l’allungo decisivo (5-10), Tom accorcia 8-11 ma ancora Milos e Murphy conquistano il match ball, trasformato (10-15) da un clamoroso errore di Ikic.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor Volley Novara: il derby con Ornavasso è ancora azzurro

NovaraToday è in caricamento