Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Igor volley, duello per il secondo posto

Le Azzurre di Fenoglio in campo domani a Novara con il Club Italia per provare a chiudere la regular season al secondo posto

Due giornate per continuare a inseguire la possibilità di chiudere la Regular season al secondo posto: è la sfida cui è chiamata la Igor Volley di Marco Fenoglio (staccata di due punti in classifica da Casalmaggiore, attuale seconda), che si prepara a tornare in campo al Pala Igor domenica pomeriggio. Alle 17, le azzurre sfideranno i giovanissimi talenti del Club Italia che nell’ultimo turno sono retrocesse matematicamente in A2 e che, per questo, si presenteranno a Novara senza nulla da perdere. “Giocheranno senza pressioni né tensione e dovremo stare molto attente – avverte il libero Giorgia Zannoni, la cui carriera nel ruolo (prima giocava da schiacciatrice) è iniziata proprio nella compagine federale – perché daranno il tutto per tutto e noi, da parte nostra, abbiamo bisogno di una vittoria e possibilmente dei tre punti per provare a raggiungere Casalmaggiore. A ogni modo, la cosa più importante è dare continuità al successo di Scandicci, dove siamo riuscite a conquistare la vittoria al termine di una lunghissima battaglia”.

Per il libero piemontese, la sfida sarà speciale: “Ritroverò tante amiche con cui sono cresciuta, compagne che hanno condiviso con me l’avventura al Club Italia e che poi sono rimaste ancora lì. Sarà bello ritrovarsi, come lo è stato all’andata, ma ovviamente nel corso della partita non ci sarà spazio per le emozioni: saremo tutte concentrate solo sull’obiettivo dei tre punti. La mia stagione? Sono soddisfatta: anche solo allenarmi con campionesse come Barun Susnjar, Piccinini e Sansonna tutti i giorni è fantastico. Poi sono riuscita, grazie alla fiducia dell’allenatore, anche a ritagliarmi il mio spazio in battuta e in seconda linea e questo sarà sicuramente molto importante anche per la mia crescita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor volley, duello per il secondo posto

NovaraToday è in caricamento