Igor Volley, giovedì torna la Champions League

Il match

La Igor Volley si prepara a vivere una delle gare cruciali di questa fase della stagione, con il match di ritorno dei quarti di finale di Champions League con Stoccarda in programma giovedì sera alle 20.30 al Pala Igor. In palio, di fatto, un traguardo storico: mai nella sua storia, la Igor Volley è riuscita a raggiungere la semifinale della massima competizione europea. “Vogliamo scrivere una nuova e importante pagina della storia di questo club – racconta Yamila Nizetich – e personalmente sono fiduciosa nelle possibilità di riuscita. Stoccarda è una squadra coriacea, che lotta su ogni pallone e che verrà a Novara con l'obiettivo di provare a ribaltare il risultato della gara d'andata. Noi faremo di tutto, invece, per ottenere il pass, è un obiettivo stagionale importante”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Yamila Nizetich, l'inizio di 2019 è stato a dir poco speciale: la conquista del primo trofeo italiano, la Coppa Italia, e un cammino in campionato culminato nella grande prestazione in occasione del derby vinto per 3-0 su Busto Arsizio ma non solo. “Posso dirlo, perché adesso è sicuro: tornerò a vestire la maglia della nazionale argentina - racconta la schiacciatrice albiceleste - e per me è motivo di gioia ed entusiasmo enorme. Negli scorsi mesi è avvenuto il cambio alla guida tecnica della nazionale e il nuovo allenatore mi ha chiamata, già a fine 2018, per chiedermi di tornare. Ho chiesto tempo, avevo necessità di pensare bene a tutto e oggi posso dire che la decisione è arrivata: rappresenterò ancora il mio paese, con l'orgoglio e la passione di sempre. Non vedo l'ora di essere nuovamente parte della Seleccion, davanti a noi ci sono tanti obiettivi importanti a partire dalle qualificazioni olimpiche. Prima, però, penso solo ai traguardi da inseguire con la Igor, che sono tanti e tutti ancora alla nostra portata. Da oggi, però, so di avere ulteriori motivazioni dalla mia!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento