Sport

Igor Volley: terzo posto al Trofeo Chiavenna

Nella "finalina" per il terzo posto le Azzurre, trascinate da Barun, hanno superato per 3-0 Monza chiudendo così sul gradino più basso del podio la propria settimana di ritiro in Val Chiavenna

Terzo posto per la Igor Volley di Marco Fenoglio al Trofeo Chiavenna: nella "finalina" per il terzo posto le Azzurre, trascinate da Barun (18 punti, con il 60% in attacco), hanno superato per 3-0 Monza chiudendo così sul gradino più basso del podio la propria settimana di ritiro in Val Chiavenna.

Fenoglio sceglie Barun opposta a Dijkema, Bonifacio e Alberti al centro, Piccinini e Plak in banda e Sansonna libero; Keller (vice di Delmati, assente) risponde con Nicoletti opposta a Balboni, Candi e Albrecht al centro, Bezarevic e Begic in banda e Arcangeli libero.

Avvio punto a punto per il match con Barun che prova a mettere la testa avanti (8-7) e Monza che trova il controbreak con il turno in battuta dell’ex Cambi, fino all’8-12 con un ace della centrale. Replica Barun (10-12), Bonifacio d’astuzia accorcia 16-17 e poi una difesa di Piccinini (che propizia l’attacco vincente di Barun) e un maniout della capitana azzurra valgono il sorpasso sul 18-17. Monza non rientra più, Plak in pipe avvicina il traguardo (22-19) e poco dopo chiude Alberti, in fast, 25-20.

Più lineare l’andamento del secondo parziale, che parte con due cambi tra le fila di Monza: dentro Devetag e Corti per Albrecht e Begic. Sansonna in difesa e Barun in attacco propiziano il break sull’8-6 azzurro, Monza sbaglia (11-8) e Barun, con un pallonetto astuto, scappa 14-10 costringendo al timeout Keller. Non cambia però l’inerzia del set, con Plak che a muro trova l’allungo sul 20-13; poco dopo, la parallela di Barun vale il 25-16 e il 2-0 azzurro.

Novara riparte con Pietersen e Zannoni al posto di Piccinini e Sansonna, Monza inserisce Rastelli (lo scorso anno alla Igor, in B1) opposta, con Begic e Corti in banda e Lussana libero. Parte meglio Novara (5-2, pipe di Plak) mentre Fenoglio si affida a Cambi in regia, poi Pietersen fa 10-6 in parallela e bissa con l’ace dell’11-6 che costringe al timeout Keller. Monza rientra 14-13, Alberti "scappa" nuovamente a muro (17-13) ma due punti in successione di Candi ricuciono lo strappo sul 18-18; Begic sorpassa (18-19) addirittura, poi Novara forza in battuta e gli errori in successione delle brianzole valgono il 24-20 (muro di Barun): si chiude su un errore in battuta di Monza, sul 25-21 Igor.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igor Volley: terzo posto al Trofeo Chiavenna

NovaraToday è in caricamento