menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Top scorer del match Britt Herbots

Top scorer del match Britt Herbots

Igor Volley: il 2020 si chiude con un successo, azzurre vittoriose 3-0 a Firenze

Vittoria numero 18 (su 21 match giocati) in stagione per la squadra di Stefano Lavarini

Sesta vittoria consecutiva in campionato (nona considerando la Champions League) per la Igor Volley di Stefano Lavarini, che espugna per 0-3 Firenze e chiude il 2020 con la vittoria numero 18 (su 21 match giocati) in stagione. Top scorer del match Britt Herbots (19 centri e 2 ace decisivi con cui ha chiuso il primo set ai vantaggi), bene anche Malwina Smarzek (14 punti, con 2 ace all’attivo).

Nessuna sorpresa nel sestetto toscano: senza Belien, Firenze in campo con Nwakalor opposta a Cambi, Kone e Alberti centrali, Van Gestel e Guerra schiacciatrici e Panetoni libero; Novara con Hancock in regia e Smarzek in diagonale, Chirichella e Bonifacio al centro, Herbots e Bosetti in banda e Sansonna libero.

Azzurre subito avanti (1-5) con Hancock che forza il servizio, dopo il timeout di Mencarelli Alberti reagisce a muro (3-5) ma le azzurre allungano ancora con Smarzek a segno prima con il "fioretto" (5-10) e poi con la "sciabola", sul 6-12. Cala il ritmo delle azzurre e ne approfittano le toscane che prima accorciano 10-13 con il muro di Kone e, dopo il timeout di Lavarini, impattano proprio con l’ace della centrale (14-14) che poco dopo firma il sorpasso in primo tempo sul 18-17. Altro timeout azzurro e Novara reagisce con due ace di Chirichella (19-21), ancora Kone per l’ace del 23-22 e dopo un set ball sciupato da Novara (24-24) e tre annullati dalle azzurre (di cui uno con l’ausilio del video-check) sul 27-27 va in battuta Herbots che realizza due ace in successione, chiudendo il parziale 27-29.

Novara riparte forte con due punti di Bonifacio (1-4), Nwakalor rimane aggrappata alle azzurre (3-4, ace) ma è ancora la centrale azzurra a propiziare l’allungo con il muro del 6-10 seguito dal lob di Bosetti (6-11) che costringe al timeout Mencarelli. Van Gestel guida la rimonta (12-14) ma Novara questa volta non abbassa la guardia e scappa 13-18 con il muro di Herbots mentre Mencarelli ferma invano il gioco. Smarzek e Sansonna propiziano il 14-21 (firmato proprio dalla polacca) con una doppia difesa eccezionale, Bonifacio in primo tempo avvicina il traguardo e un servizio sbagliato di Nwakalor chiude il parziale sul 18-25.

Combattuto l’avvio di terzo set, con Herbots che firma il 3-5 e Firenze che replica (5-5) per poi sorpassare su un errore in attacco di Bosetti (10-9); Novara reagisce e va 11-13, Mencarelli ferma il gioco ma non la corsa delle azzurre che allungano rapidamente fino al 14-20 frutto di due ace in fila di Smarzek, inframezzati dal nuovo timeout delle toscane. Chirichella alterna attacco (15-21) e muro (15-22) poi inchioda la fast del 17-23 che mette al sicuro il parziale; tocca a Smarzek conquistare il match ball in parallela e poi archiviare la pratica murando Van Gestel, sul 18-25.

"Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile - ha commentato capitan Cristina Chirichella - perché loro ci avevano sempre messe in difficoltà negli altri incroci stagionali. Questa volta siamo rimaste calme e lucide nei momenti decisivi, abbiamo variato alcune cose del nostro gioco e siamo state brave ad adattarci a quello che la partita richiedeva. La chiave? Credo sia stata bella e fondamentale la reazione nel momento cruciale del primo set, quando eravamo in difficoltà: aver portato a casa quel parziale ci ha permesso di tenere poi anche uno standard alto nel secondo e nel terzo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Autostrada, chiuso lo svincolo di Novara tra la A4 e la A26

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento