Maggiora Park sotto sequestro, addio al Gran Premio d'Italia di motocross

Sigilli all'impianto dallo scorso dicembre. Il gran premio si disputerà a Ottobiano, in provincia di Pavia

Il Maggiora Park non ospiterà il Gran Premio d'Italia

A nulla sono valse le 1400 firme raccolte dai tifosi: il Maggiora Park rimane sotto sequestro e non potrà ospitare il Gran Premio d'Italia 2017.

Il circuito, dismesso alla fine degli anni '90 e poi recuperato a partire dal 2011, quando la società Schava ha rilevato la zona per ricostruire il nuovo Maggiora Park, inaugurato poi nel 2013, è composto un'area di circa 150mila metri quadrati che comprende il circuito, un ristorante panoramico, una piscina e diversi impianti sportivi. 

L'intera area è stata posta sotto sequestro dalla Forestale lo scorso 22 dicembre per presunti abusi edilizi e danni ambientali. Ora l'organizzazione ha comunicato che il Gran Premio d'Italia, previsto per il 24 e 25 giugno, non si farà al Maggiora Park, ma a Ottobiano, in provincia di Pavia. La Shava ha anche annunciato la nascita di una nuova società, la 8M Sport Group, nata in collaborazione con la Ottobiano Motorsport, che organizzerà le gare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Bellinzago, trovata morta in casa da oltre dieci giorni: 20 cani senza cibo e cure

  • Cosa fare in città: gli appuntamenti del fine settimana del 7 e 8 dicembre

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

Torna su
NovaraToday è in caricamento