Novara, niente maxi schermo per la finale della Igor: "Dazn non ci concede i diritti"

Il Comune avrebbe voluto posizionare il maxi schermo per la finale di Champions Leaugue

I tifosi in piazza qualche anno fa

Il grande successo della Igor Volley in Champions Leaugue ha coinvolto tutta la città.

I novaresi stanno fremendo in attesa del 18 maggio, quando a Berlino le Azzurre di Barbolini sfideranno Imoco Conegliano nel match decisivo per assegnare la prestigiosa coppa. L'entusiasmo dei cittadini non è passato inosservato, tanto che il Comune di Novara ha deciso di allestire un maxi schermo in una piazza pubblica per dare ai novaresi la possibilità di seguire la sfida e tifare.

Dazn però, la rete televisiva che trasmetterà in streaming la partita, ha detto di no. "Contrariamente a quanto avevamo previsto, l’emittente Dazn non ha concesso al Comune i diritti per poter trasmettere in pubblico la finale di Champions League della Igor Volley del 18 maggio- spiega l'assessore allo sport Marina Chiarelli - Purtroppo siamo costretti ad abbandonare l’ipotesi del posizionamento di un maxi-schermo in un luogo aperto della città per poter seguire la partita". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho parlato personalmente con alcuni dirigenti dell’emittente - precisa Chiarelli - da parte loro stato espresso un diniego irrevocabile per una scelta commerciale e per non creare precedenti. Siamo molto dispiaciuti di non poter rispondere positivamente al desiderio manifestato da numerosi tifosi della Igor Volley, rispetto al quale ci eravamo mossi immediatamente. In caso di vittoria, in accordo con la società, celebreremo comunque l’evento con una grande festa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

Torna su
NovaraToday è in caricamento