Sport

Il nuovo Novara calcio riparte dalla serie D con Ferranti

L'imprenditore milanese si è aggiudicato il bando

Sarà l'imprenditore milanese Massimo Ferranti a dare vita al nuovo Novara calcio, che ripartirà dalla Serie D,

Ferranti, ingegnere titolare della "Gioca on line", che produce software per giochi on line, si è aggiudicato il bando del Comune di Novara che scadeva oggi a mezzogiorno. La sua proposta è stata giudicata migliore dell'altra pervenuta, quella di Enea Benedetto, imprenditore torinese che opera nel campo delle energie rinnovabili, presidente di una società torinese che milita in Promozione. Adesso la cordata di Ferranti dovrà versare 400mila euro alla Figc, più altri 51mila per l'iscrizione alla Serie D, e presentare tutta la documentazione entro il 24 agosto. 

"Oggi pomeriggio - ha scritto il sindaco Alessando Canelli - con l’ausilio della commissione tecnica del Comune che ha valutato i progetti pervenuti, abbiamo individuato il soggetto giuridico, rappresentato dall’ingegner Massimo Ferranti, che, sulla base dei requisiti organizzativi, patrimoniali, finanziari oltre che sportivi e sociali richiesti, si candida a diventare la nuova società che possa rappresentare il Novara calcio dalla prossima stagione sportiva. Un passo in avanti verso la rinascita del Novara Calcio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo Novara calcio riparte dalla serie D con Ferranti

NovaraToday è in caricamento