Sport

Novara-Spezia: l’analisi di De Salvo e mister Aglietti

I commenti a caldo del Presidente Massimo De Salvo e dell'allenatore Alfredo Aglietti dopo la bella vittoria del Novara Calcio contro il forte Spezia. Cozzi, in sostituzione di Mangia, commenta la sconfitta dei suoi

Dopo una vittoria che mancava e soprattutto dopo una partita ben giocata lo sguardo al futuro della dirigenza azzurra è positivo.

Abbiamo giocato bene, governato la partita, sofferto poco e niente contro una squadra forte, quindi la soddisfazione è grande – così esordisce patron De Salvo – hanno fatto tutti bene, Buzzegoli ha dominato il centrocampo, davanti ottimo Sansovini, così Faragò che ha fatto gol e Vicari ha confermato la nostra fiducia, questi sono ragazzi del settore giovanile! Il mix tecnico si è alzato ulteriormente a gennaio, il gruppo ha capito dove sbagliava, il mister ha riflettuto – continua De Salvo -  abbiamo visto lo spirito combattente che mancava da un po’ di tempo, speriamo tenga fino alla fine. La classifica inizia a delinearsi, abbiamo fatto un risultato positivo contro una squadra forte, era importante ritrovare il nostro essere e ce l’abbiamo fatta. La nostra caratteristica è esser forti contro le grandi squadre, dobbiamo esprimerci bene anche con le cosiddette piccole”.

Abbiamo giocato una buona partita, la vittoria è meritata, abbiamo corso pochi pericoli, purtroppo siamo rimasti in dieci e dopo non riuscivamo più a ripartire – queste invece le parole di mister Aglietti - dietro sono stati molto bravi, lo spirito è quello giusto, dobbiamo continuare a fare questo per ottenere punti. Era una partita difficile, ma abbiamo raccolto i frutti di quello che abbiamo seminato in settimana, volevamo giocare la partita che poi realmente abbiamo giocato. I ragazzi sono stati straordinari nel sacrificio, tutti quanti hanno dato il cuore. Gli attaccanti devono essere i primi difensori perchè il sacrifico fa parte del calcio moderno. Anche se sabato scorso è andata diversamente, anche per il campo al limite dell’impraticabilità, avevamo fatto bene – continua Aglietti – questi sono punti importanti che ci permettono di affrontare la settimana in maniera positiva. I ragazzi devono avere la consapevolezza di poter vincere con tutti, poi non può essere sempre così, ma devono averne la convinzione. Avevo chiesto minuti di qualità a Gonzalez e lui l’ha fatto perché il secondo gol è nato da una sua giocata. Ben venga qualche panchina per lui se poi fa partite come queste – e conclude dicendo - siamo ben contenti di esserci assicurati Sansovini, professionista esemplare, sicuramente lo Spezia ha fatto un sacrificio a lasciarlo andare, ma i giocatori vogliono giocare e lì probabilmente non c’era abbastanza spazio per lui.

Fino ad ora non avevamo mai sbagliato, oggi abbiamo trovato una squadra che aveva voglia di vincere più di noi – così commenta l’allenatore in seconda dello Spezia Paolo Cozzi - forse non c’era abbastanza determinazione per vincere. Ho visto invece un Novara determinato e voglioso e in questa categoria fa la differenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara-Spezia: l’analisi di De Salvo e mister Aglietti
NovaraToday è in caricamento