Sport

Novara Calcio: Aglietti e Tesser insieme in sala stampa

Dal primo al triplice fischio è stata una partita come le altre. Il Novara ha giocato con orgoglio per riscattare la brutta sconfitta dell'andata, ma il pre e post gara è stato tutto speciale. I novaresi amano ancora Tesser

Il primo ad arrivare è mister Aglietti: “Dispiace non aver vinto, ma sono molto soddisfatto della prestazione. I nostri centrocampisti hanno buon passo e la Ternana ha grandi giocatori. Le note negative provengono dall’infermeria, per Buzzegoli sembra una cosa seria al ginocchio, lo sapremo nei prossimi giorni, ma ci arrangeremo, come sempre. Lazzari è cresciuto, ha fatto meglio nel secondo tempo, lui è devastante quando attacca gli spazi, è stato ottimo in un paio di occasioni da gol, più con l’assist per Sansovini. I ragazzi sono stati encomiabili, è stata una partita bella, combattuta. Entrambe volevano vincere, la Ternana per tirarsi fuori, noi per scalare la classifica. Oggi è il collettivo che è da elogiare perché tutti quanti hanno dato il massimo e questo deve essere lo spirito che caratterizza la mia squadra. Per Zito poteva starci il rosso, ma io credo nella buona fede degli arbitri. Sono assolutamente contento della prestazione, nonostante meritassimo di più. Siamo a metà del guado, il Bari è a 2 punti, ma può ancora succedere di tutto, tocca a noi avere la voglia per andare a riprendere quelli più avanti”.

E poi, tra i sorrisi degli addetti ai lavori, è arrivato Tesser: “Abbiamo fatto 11 risultati utili consecutivi, non dobbiamo mai mollare, dopo una mezz’ora totalmente nostra, abbiamo regalato in modo clamoroso il gol del pareggio, invece il Novara ha fatto molto bene all’inizio del secondo tempo, ma poi il campo è stato di nuovo nostro. Il Novara è una buona squadra, ha tanta qualità, non solo per quello che ha fatto oggi, è una squadra che ha tutte le possibilità per raggiungere la salvezza senza problemi.  Manconi è un ragazzo interessante, è intraprendente, veloce, punta l’avversario e poi c’è Faragò che stimo tantissimo”.

Tesser non si limita a commentare la gara, è inevitabile un accenno alla sua ex Città e alla gente: “Ieri un centinaio di persone sono venute in albergo a trovarmi, provo ancora forti emozioni. Entrare in uno stadio che ti acclama, che si alza in piedi a salutarti fa piacere, questa sera ho avuto la conferma, ma che già sapevo, dell’affetto di Novara per me.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara Calcio: Aglietti e Tesser insieme in sala stampa
NovaraToday è in caricamento