rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Sport

Calcio: tifosi cesenati disertano il Piola perchè il questore gli nega uno striscione

Volevano ricordare un giovane ultras deceduto, ma arrivati a Novara si sono visti negare l'autorizzazione

Se i tifosi azzurri hanno potuto ricordare "il Mondo"con uno striscione in curva, a quelli romagnoli il questore di Novara ha vietato loro di portare all'interno della curva ospite del Silvio Piola uno striscione in ricordo di Daniele Magnani, 40 anni, mancato qualche giorno prima in un incidente sul lavoro che recitava: "Ciao Gagio, fratello di Bellaria per sempre nei nostri cuori!".

A Novara il rispetto delle regole è imprescindibile e questo può anche essere motivo di plauso, ma questa volta qualcosa non ha funzionato poichè il coordinamento club Cesena aveva chiesto, nei dovuti tempi e modi, l'autorizzazione ad esporre lo striscione commemorativo, ma all'arrivo allo stadio il personale di controlla non aveva l'autorizzazione a farlo entrare. Per questo motivo la maggior parte di loro, seppur arrivati a fatica a Novara nel pomeriggio di un giorno lavorativo, ha deciso per protesta di non entrare allo stadio, infatti la curva ospite era quasi completamente vuota.

Il fatto ha avuto diversi strascichi, soprattutto sui social cesenati che hanno testimoniato l'indignazione dei tifosi bianconeri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio: tifosi cesenati disertano il Piola perchè il questore gli nega uno striscione

NovaraToday è in caricamento