Sabato, 20 Luglio 2024
Sport

Il "mondiale dei mondiali", Novara capitale dell’hockey pista: la presentazione ufficiale

Momento speciale al Broletto venerdì 28 giugno

Il "mondiale dei mondiali" distribuito in quatto regioni d’Italia e fra queste il Piemonte con una sola città coinvolta: Novara. Questa mattina, venerdì 28 giugno, il Broletto di Novara ha ospitato la presentazione dei “World Skate Games Italia 2024”, la competizione che rende protagoniste tutte e 12 le discipline praticate sulle rotelle. L’Italia ospiterà per la prima volta la competizione, giunta alla sua quarta edizione, l’ultima si è svolta nel 2022 a Buenos Aires.

Novara si sta preparando all’evento in un anno molto speciale: sono infatti 100 della storia dell’hockey in città e sono trascorsi esattamente 40 anni dall’ultimo mondiale a Novara. Ciliegina sulla torta la formazione dell’Azzurra Hockey che proprio un mese fa ha conquistato sul campo la serie A1. Le altre regioni coinvolte sono Lazio, Emilia Romagna e Abruzzo. Roma ospiterà il 6 settembre in piazza di Spagna la cerimonia onda

A partecipare saranno 66 squadre in rappresentanza di ben 29 nazioni da tutto il mondo. Un nuovo record per il movimento hockeystico internazionale. 27 le squadre presenti nel campionato mondiale ,aschile, 19 nel mondiale femminile, 20 in quello Under 19. La competizione è al via nella settimana dal 9 al 14 settembre, con l'assegnazione del titolo mondiale per i più giovani riservato a 8 formazioni, nel World Championship (il Mondiale "A") e a 12, nell'Intercontinental Championship (il Mondiale "B"). Dal 16 al 22 settembre la fase più importante, con 46 squadre in pista a contendersi le medaglie mondiali, in un totale di 132 gare. Si giocheranno i World Championship Maschili e Femminili con 8 formazioni per categoria e l'Intercontinental Championship maschile, a 8 squadre e quello femminile, a 11. Per il settore maschile anche un terzo campionato mondiale, ovvero il Challenger Championship, riservato a 11 team.

Novara ha messo a disposizione quattro piste per poter completare le 192 gare in programma. Il Pala Igor, che potrà ospitare 3500 persone, dove si giocheranno i World Championship A maschile, la seconda fase del mondiale femminile e Under 19; lo storico Palasport in Viale Kennedy, intitolato alla "farfalla a rotelle" Stefano Dal Lago, che accoglierà tutta la prima fase del World Championship Under 19 e femminile e parte dell'Intercontinental Championship maschile; il centro sportivo Novarello ospiterà invece l'Intercontinental Championship femminile e Under 19; il PalaVerdi invece sarà utilizzato nell'ultima settimana per il Challenger Championship Men.

Le squadre nazionali si stanno preparando da tempo al meglio per questo importantissimo evento sportivo che assegnerà i titoli mondiali per le categorie Senior Maschi, Senior femmine ed Under 19 maschi. Quelle dal 9 al 22 settembre saranno due settimane di fuoco per i team Azzurri che inizieranno il ritiro già dal 16 di agosto, per trovare al meglio la concentrazione e la forma e dimostrare la forza dell’Hockey pista Italiano e riportarlo sul podio iridato. Negli ultimi campionati mondiali, infatti, la squadra senior maschile e quella femminile sono arrivate al quarto posto, mentre gli Under 19 sono i vicecampioni del mondo uscenti. Medaglie di bronzo per tutti, invece, ai recenti campionati europei 2024, tenuti in Spagna.

Alessandro Bertolucci, ct delle nazionali maschili Senior ed Under 19, è un’icona del Rink hockey italiano e mondiale. Da giocatore ha vinto praticamente tutto. Insieme al collega campano Massimo Giudice, che allena le donne, punta a un grande risultato finale, affidandosi al capitano Giulio Cocco, stella del dell’hockey pista, come l’altro azzurro Alessandro Verona, unico italiano a militare all’estero (Sporting Portogallo) ed ad aver vinto il Campionato d’Europa per ben due volte. Tra le donne da ricordare la materana Pamela Lapolla, capitana storica al quinto mondiale, che milita (unica donna) sia nel campionato di A/2 maschile che in seria A femminile, e, in onore della città organizzatrice, Francesca Maniero, la sola atleta di tutte le nazionali nata a Novara.

12 sport, tra cui la disciplina olimpica dello skateboarding, 4 regioni coinvolte, 20 differenti locations, 12.000 tra atleti e team, 600 competizioni, 100 Paesi partecipanti, oltre 100 broadcasting tv e media, più di 150 titoli da assegnare, per la manifestazione che, a livello internazionale, assegna più titoli nella storia degli eventi sportivi.

Continua a leggere su NovaraToday
Seguici anche su Facebook e sul nostro canale WhatsApp

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "mondiale dei mondiali", Novara capitale dell’hockey pista: la presentazione ufficiale
NovaraToday è in caricamento