Sport

Oleggio Magic Basket: gli Squali domano Montecatini

Una prestazione degna di una squadra che a ogni giornata dimostra di crescere e di saper gestire con lucidità i momenti più delicati

Nell’11a giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket doma con bravura una grande avversaria, Montecatini Terme, 94-86. Due splendidi quarti, quelli centrali, hanno caricato gli Squali che, anche nel finale al cardiopalma, hanno tenuto i nervi saldi.

Mamy in campo con Dri, Hidalgo, Testa, Gallazzi e Petrosino; Montecatini con Circosta, Meini, Petrucci, Rizzitiello e Tabbi.

 Come capita spesso agli Squali l’avvio non è dei migliori: dopo un iniziale 4-0 Circosta pareggia subito facendo gioco da quattro punti con una tripla e poi guida la squadra (8-13). Resca fa il suo ingresso nel primo quarto e saluta subito con una tripla (14-19), ma Circosta mette un parziale di 0-5 che segna il vantaggio in doppia cifra (14-24) che si mantiene fino alla fine (16-26). 26 sono i punti che centra Oleggio nella seconda frazione: Resca da due (18-26), i toscani vanno a segno dopo due minuti, Gallazzi infila la prima tripla della serata (21-28) e poi la passa a Lo Biondo per un’altra bomba (24-30) e dopo ancora spara lui da tre (29-32); due palle perse consentono a Montecatini di scappare (29-36), ma qui inizia la svolta dei padroni di casa: Resca dalla lunetta, Hidalgo da solo al ferro e Colombo in lunetta arrivano al -1 (35-36); Circosta spara ancora da tre, ma capitan Dri prende per mano i compagni e mette la freccia: 42-41; con una manciata di secondi dalla fine e ancora un fallo prima del bonus, viene concesso il tira a Circosta che non sbaglia: 42-44 (19 punti per lui nel primo tempo, solo 5 nel secondo).

Alla ripresa arriva subito un parziale di 7-0 che segna il 49-44 e dà un vantaggio agli Squali che fanno proprio fino alla fine. I tiri dei toscani arrivano dalla lunetta, ma Gallazzi e Dri segnano un parziale di 5-0 che porta al 56-47; gli Squali sono bravi a far girare la palla tanto da mettere gli avversari in confusione e i tiri vanno a buon fine; Testa da tre firma il vantaggio in doppia cifra (63-52) e sempre lui dalla sua mattonella laterale dipinge anche il massimo vantaggio, +18 (73-55); Meini in contropiede contro Lo Biondo prova a far sentire la voce avversaria (73-57) e fa quattro punti in fila che provano a tenere  aperti i sogni dei compagni. Oleggio chiude con la bellezza di 33 punti: 75-63. Ultimo quarto delle grandi occasioni, da entrambe le parti con uno spettacolo che regala al pubblico tante emozioni. E’ ancora Meini a essere protagonista (75-68), ma Hidalgo e Gallazzi tengono le distanze (78-70); Rizzitiello riapre in giochi dalla lunetta (78-76); ci sono ancora tre minuti da  giocare e tutto potrebbe succedere, ma proprio in questo momento Oleggio dimostra i suoi nervi saldi; Colombo va al ferro, concede subito un canestro evitabile, ma si fa perdonare immediatamente (82-78); Gallazzi prova a chiudere (85-80) con 20 secondi da giocare, ma Circosta si prende il fallo dalla lunga e non sbaglia (85-83). Colombo di nuovo bene da sotto, Resca va a prendersi il fallo (87-83); da entrambe le parti si fanno giri in lunetta, Dri prima ne fa solo 1 su 2, ma quando ritorna e sul tabellone ci sono solo tre secondi, da capitano li infila entrambi: 94-86.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oleggio Magic Basket: gli Squali domano Montecatini

NovaraToday è in caricamento