Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Oleggio Magic Basket: gli Squali si arrendono ad Alba

Nella 13esima giornata di campionato la Mamy perde 97-80 dopo essere stata brava, in netto svantaggio, a ricucire fino a sole cinque lunghezze di distanza nel quarto quarto

Foto di repertorio

Alba si conferma ostica avversaria degli Squali. Nella 13esima giornata di campionato l’Oleggio Magic Basket perde 97-80 dopo essere stata brava, in netto svantaggio, a ricucire fino a sole cinque lunghezze di distanza nel quarto quarto.

Squali in campo con De Ros, Somaschini, Giacomelli, Pilotti e Airaghi. Alba con Danna, Coltro, Hadzic, Antonietti e Tarditi. Sembra essere un buon avvio per gli Squali pronti a costruire subito un piccolo divario con Giacomelli, Pilotti e De Ros (10-6); arriva però il primo tiro dall’arco di Reggiani ed è subito time out per coach Pastorello (10-9). Alba ricuce e sorpassa (12-16), sono Seck e Giacomelli a rimanere agganciati agli avversari (18-19). A due minuti abbondanti è il momento di Pedrazzani, che finalmente torna in campo dopo un anno intero di stop. Alba mette la freccia e il primo quarto è suo (20-28). Continua la corsa Alba, sfruttando anche tanti giri in lunetta, e ottiene il massimo vantaggio (22-36). E’ capitan Pilotti a dare la scossa insieme a Ielmini (30-36), anche se gli Squali sembrano non trovare la svolta. Arrivano i primi punti di Pedrazzani (34-44), Airaghi dall’area è perfetto (36-45). E’ Farina questa volta a sparare da tre e gli ultimi tiri sono in lunetta di Giacomelli (38-50).

Alla ripresa sono ancora gli avversari a forare la retina (38-53), Airaghi e il capitano firmano un parziale di 7-0 che accorcia le distanze (47-56), ma è proprio Pilotti a dover uscire per il quarto fallo fischiato. Gli Squali continuano a lottare e Giacomelli fissa il 52-62 che diventa 54-62 con Somaschini. Reggiani è preciso dalla lunetta (54-67), Negri fora la retina prima dall’area e poi dall’arco e Pedrazzani fa a metà dalla lunetta (60-69). Proprio quando sembra arrivare la svolta desiderata c’è l’ennesimo fischio contro gli Squali e Alba ai liberi è molto precisa (60-71). Ultimo quarto molto nervoso, Giacomelli e Pedrazzani accorciano le distanze degli Squali (65-71), poi Somaschini tocca la minima distanza (69-74). Alba sta lì (69-79) e nel frattempo arriva l’espulsione di Somaschini per due falli tecnici e poco dopo stessa sorte
tocca a Giacomelli. Dal 71-81 è gestione degli avversari e il finale dice 80-97.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oleggio Magic Basket: gli Squali si arrendono ad Alba

NovaraToday è in caricamento