menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Guglielmo De Ros

Guglielmo De Ros

Oleggio Magic Basket: Guglielmo De Ros in cabina di regia

Play classe 1998, va a chiudere, aggiungendo ulteriore qualità, il quintetto a disposizione di coach Franco Passera

Cabina di regia occupata: l’Oleggio Magic Basket dà il benvenuto a Guglielmo De Ros, play classe 1998, che va a chiudere, aggiungendo ulteriore qualità, il quintetto a disposizione di coach Franco Passera.

De Ros, è reduce da una stagione molto positiva a Piadena: per lui 8.5 punti di media a partita, 2.5 rimbalzi e 1.4 assist. Nonostante la giovane età la serie B non è nuova per l’atleta, che vanta già tre esperienze di qualità. Ottima visione di gioco, bravo nel pick&roll e capace di innescare al momento giusto i compagni.

Di Casale Monferrato, nato il 14 agosto a Voghera, Guglielmo prende in mano la palla a spicchi per la prima volta a 4 anni e scoppia subito la passione. Il percorso minibasket e giovanili sono targati Junior Casale, società con cui l’atleta raggiunge ogni anno le finali nazionali, vincendo anche in Under 13 in campionato nazionale di 3vs3. Poi l’approdo in serie B: la prima stagione, 2017/2018 Guglielmo indossa la maglia di Moncalieri e mostra già il suo talento anche agli Squali (Oleggio gioca con Moncalieri le due partite di stagione regolare e anche i play out); poi si trasferisce al centro per indossare la maglia di Giulianova e infine, nel 2019/2020 l’esperienza a Piadena.

Le parole del General manager Daniele Biganzoli: "Siamo contenti di aver raggiunto un accordo con Guglielmo, le cui caratteristiche rispecchiano al meglio il nostro progetto di puntare fortemente su atleti giovani dotati di qualità e già esperienza. Con lui chiudiamo un reparto che sulla carta è di fatto molto giovane, ma con ampie prospettive di crescita".

"Sono molto contento di poter giocare a Oleggio per la prossima stagione - ha commentato il neo Squalo - mi ha fatto molto molto piacere parlare subito con il presidente, il coach e il General manager, è stata per me un’ottima accoglienza e sono carico. Sarà una stagione un po’ diversa rispetto alle altre e mi aspetto di poter fare il meglio possibile per me e per tutti i miei compagni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento