menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piscina del Terdoppio

La piscina del Terdoppio

Coronavirus, rischia di slittare la riapertura di piscine e palestre

Il Cts è contrario alla riapertura degli impianti sportivi

Il 5 marzo era la data individuata per la possibile riapertura degli impianti sportivi, ma il Cts ha espresso opinione contraria.

Qualche settimana fa era stato infatti ipotizzato che a marzo, con la scadenza del decreto del 13 gennaio, piscine, palestre e impianti sportivi avrebbero potuto riaprire per lo sport individuale. Invece ora dal Comitato Tecnico Scientifico sembra sia arrivato uno stop. Il motivo principale sarebbe la variante inglese del virus, che sta rapidamente diffondendosi in Italia e che sembra sia più contagiosa del 38%.

Quindi, anche con le nuove regole che aumentano le distanze tra chi si allena in piscina, vietano l'uso delle docce e impongono l'igienizzazione degli attrezzi utilizzati, palestre e piscine probabilmente non riapriranno a marzo, ma saranno chiuse ancora per qualche settimana. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento