Campionato Italiano Velocità su Terra: a Maggiora la prima prova del Tricolore

Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Velocità Su Terra sarà a Ravenna il 18 e 19 maggio

Nonostante condizioni non ideali - un forte vento ha spazzato la Maggiora Offoroad Arena per tutto il giorno - i quasi 60 piloti presenti oggi, domenica 5 maggio, allo storico impianto del Pragiarolo hanno offerto un grandissimo spettacolo durante la prima prova del Tricolore di Velocità su Terra.

Gruppo 1 - Turismo 2000

Due soli piloti presenti, i fratelli Marco (Peugeot 205) e Mattia Nicolini (Citroen AX): la vittoria è andata a Marco in 7’14”118 sui 7 giri previsti per la finale.

Gruppo 2 - Tax

La giornata è vissuta sul duello tra Natale Casalboni (Mitsubishi) e Matteo Venturi, entrambi su Mitsubishi Lancer; Casalboni ha vinto tutte le heat, sempre con un vantaggio minimo su Ventura. In finale Casalboni è risultato ancora una volta imprendibile per tutti, andando a vincere in 5’43”712, davanti a Venturi (5’57”812) e a Luca De Fortunati (Subaru Impreza, 5’58”613).

Gruppo 3 - Kartcross

Grande battaglia, come sempre, nella categoria che ha visto vincitori diversi piloti in ogni heat: anche la finale ha offerto grande spettacolo: si è imposto Gabriele Zoppetti (Speedcar Xtrem, 5’15”576), autore di uno splendido sorpasso all’esterno nella seconda curva ai danni di un comunque bravissimo Simone Firenze (Planet Kart Cross K3), poi classificatosi terzo in 5’19”903; ottimo secondo posto per Nicolas Giacomotti (Kart Cross) in 5’16”910.

Gruppo 4 - Buggy 1600

Il grande dominatore delle heat è stato Claudio Pigato (Hayabusa), ma il primo a tagliare il traguardo in finale è stato Alessio Gallotta (Alma Speed) in 5’47”423; Gallotta, dopo una fase di studio, al quarto giro ha superato Pigato, poi classificatosi secondo in 5’49”532, all’uscita del tornantino centrale. Terza posizione per Piero Tachis (Buggy 1600) in 5’47”423.

Gruppo 5 - Super Buggy

Ricca di colpi di scena la finale delle Super Buggy: ritiratosi ben presto Alex Gallotta, Cristian Grasselli sembrava ormai lanciato verso una meritata vittoria: all’ultimo giro però il suo Suzuki Gras rallentava a causa di problemi meccanici e per Gianluca Pani (Fejfar Buggy), all’esordio a Maggiora con le Super Buggy e scattato dalla 6^ posizione, si spalancavano le porte del trionfo in 5’41”092; seconda posizione per Claudio Braghiroli (Monoposto Autocross 2000, 5’45”154), mentre Grasselli riusciva comunque a chiudere in terza posizione in 5’50”081.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Velocità Su Terra sarà a Ravenna il 18 e 19 maggio; per la Maggiora Offroad Arena invece il prossimo atteso appuntamento sarà con il Round 2, nella conformazione Reverse, del Campionato Italiano Rallycross, il weekend del 1 e 2 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: dal 10 luglio niente più distanziamento su treni e bus

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento