A Maggiora arriva il Rallycross Challenge Europe

Sabato 10 e domenica 11 ottobre l'atto finale, valido per il trofeo Fratelli Valloggia Scavi. L'elenco iscritti preannuncia la presenza di oltre sessanta partecipanti provenienti da dieci diverse nazioni

L’autodromo Pragiarolo di Maggiora, dopo aver ospitato l’Europeo Autocross poche settimane fa, sarà nuovamente al centro della scena internazionale nel mondo dei motori: il 10 e 11 ottobre è in programma la prova finale del Rallycross Challenge Europe, una serie autorizzata Fia sviluppata su alcune piste storiche del rallycross europeo, giunta alla terza edizione e sempre più in grado di catturare l’interesse dei piloti e del pubblico.

Questo sarà l’appuntamento clou della stagione organizzativa, in ambito rallycross, dello Sport Club Maggiora, che durante lo scorso inverno ha modificato ed ammodernato il proprio impianto allo scopo di ospitare gare di questa spettacolare disciplina, molto conosciuta nel resto d’Europa ma che in Italia sta ancora muovendo i primi passi.

Main sponsor dell’evento è l’impresa Valloggia Scavi di Borgomanero, che ormai da anni si occupa della manutenzione dell’autodromo Pragiarolo e che ha voluto essere partner del comitato organizzatore in questa nuova avventura sportiva.

L’elenco iscritti preannuncia la presenza di oltre sessanta partecipanti provenienti da dieci diverse nazioni confermando come, nonostante la prova di Maggiora sia una new entry nel calendario Rce, i piloti abbiano voluto essere presenti in gran numero, grazie anche ai campionati ancora apertissimi in tutte le categorie in gara.

La classe regina del rallycross è senza dubbio la supercars, con vetture che sfiorano i 600 cavalli di potenza, capaci di un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 2”. A guidare la classifica è il russo Roman Stepanenko su Citroen C4, davanti al belga Jos Jansen su Ford Focus ed all’austriaco Max Pucher su Ford Fiesta. I tre sono separati da pochissimi punti, per cui sarà interessante vederli all’opera in mezzo ad alcuni outsiders come il tedesco René Munnich, in gara con l’Audi S3 con la quale abitualmente partecipa al Mondiale RX. A difendere i colori italiani avremo il veneto Christian Giarolo, già a podio nella prova in Repubblica Ceca, il biellese Marco Bonfà, l’ossolano Stefano Serini e l’altoatesino Erwin Untersalmberger.

Un altro russo è in testa alla graduatoria della super1600: è il giovanissimo Egor Sanin, classe 1998, che al volante di una Renault Clio si è imposto consecutivamente nelle ultime quattro prove di campionato. Lo seguono a ruota il lettone Artis Baumanis su Renault Twingo ed il tedesco campione in carica Sven Seeliger su Ford Fiesta. Anche qui saranno da tenere d’occhio piloti che non hanno preso parte all’intera stagione ma sicuramente in grado di ottenere risultati importanti, come il russo Timur Shigabutdinov o l’ungherese con pseudonimo "Luigi", mentre l’unico italiano in corsa è l’ossolano Fabio Poletta, vincitore del Trx nazionale.

La supertouring è una categoria che raccoglie vetture principalmente a trazione posteriore, derivate dalla produzione o costruite appositamente per le gare di rallycross. Suddivisa in due sottoclassi, a seconda della cilindrata del motore, vede il ceco Roman Castoral su Opel Astra ed il belga Jos Sterkens su Volvo C30 contendersi lo scettro nella 2000-, mentre sono i belgi Steve Volders su Ford Escort e Filip Vanderheyden su Volvo s40 i più accreditati nella gara delle 2000+.

A contorno dell’evento saranno presenti anche i kart cross: è sempre difficile fare pronostici in questa categoria, anche se i fratelli Giacomotti, con Maicol detentore del record della pista, Matteo Grieco o il quattordicenne vigezzino Gabriel Di Pietro, giusto per limitarsi a chi ha già conquistato almeno un podio in stagione, appaiono come i favoriti per le posizioni migliori.

Le vetture scenderanno in pista sabato 10 alle ore 13 per le  prove libere, mentre alle 16 si svolgerà la prima heat; il programma proseguirà la domenica con il warm up dalle 8,30, seguito da tre heat prima di concludersi con le semifinali alle 15,45 e le finali a seguire. In coda, presso il palatenda del paddock, si terranno le premiazioni di fine stagione del Rallycross Challenge Europe ed anche del Trx Trofeo Rallycross Maggiora, valido come Coppa Italia Aci Sport.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Incidente a Novara, schianto fra due auto in corso della Vittoria: ragazza incastrata tra le lamiere

Torna su
NovaraToday è in caricamento