Sport

Motocross, a Maggiora vince Herlings ma Cairoli è ancora sul podio MXGP

Guadagnini alle stelle fa sua la MX2 e la leadership

Il vincitore del GP italiano di Maggiora Jeffrey Herlings - Foto Davide Messora

Grande motocross ieri, domenica 4 luglio, al Maggiora Park per la giornata conclusiva del Monster Energy MXGP d’Italia, che si è corsa per disputare il terzo round stagionale dopo le precedenti prove di Russia e Gran Bretagna. In pista nel week end oltre 150 moto tra mondiali MXGP e MX2 ed europee EMX125 e EMXOpen.

Il tracciato novarese ha come sempre esaltato la spettacolarità del Gp creando anche, grazie ai suoi numerosi tratti tecnici, un’immancabile selezione, offrendo così anche maggiore agonismo.

Ieri nelle sfide mondiali, con i top riders impegnati a contendersi i punti per la graduatoria dei rispettivi campionati iridati, hanno vinto l’olandese Jeffrey Herlings (Red Bull Ktm Factory Racing), in classe MXGP dopo un sesto e un primo posto nelle due manche della classe regina. Alle spalle dell’ex iridato ha finito il connazionale Glenn Coldenhoff (Monster Energy Yamaha Factory MXGP) con un quarto e un secondo posto nelle finali, mentre al terzo posto ancora un bellissimo podio per l’italiano pluri-iridato Tony Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing), acclamatissimo dal pubblico presente, il tutto bagnato da un acquazzone che ha accompagnato l’ultima gara della giornata. Il campione del mondo in carica Tim Gajser (Team HRC – Honda) finisce il GP al settimo posto.

Nel mondiale della classe MX2 la vittoria è finalmente italiana grazie alle prodezze di Mattia Guadagnini (Red Bull Ktm Factory Racing), la giovane promessa veneta che da ieri è in testa alla graduatoria di campionato dopo un secondo e un primo posto di manche che gli hanno permesse di diventare il nuovo leader della MX2. Piazza d’onore sul podio del Gp novarese per il transalpino Maxime Renaux (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team) grazie al sesto e secondo posto di manche con i quali anticipa il belga Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2 Team) quarto e quinto nelle due finali.

Ora il circus del Motocross mondiale si fermerà una settimana e riaccenderà i motori il 17 e 18 luglio con il MXGP d’Olanda, a Oss.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motocross, a Maggiora vince Herlings ma Cairoli è ancora sul podio MXGP

NovaraToday è in caricamento