San Giacomo e Avellino, una storia di calcio, cori e magia

I piccoli calciatori della San Giacomo hanno ricambiato il tifo degli irpini che la scorsa stagione aveva commosso il mondo del pallone

Il calcio spesso regala momenti indimenticabili, dentro e fuori dal campo.

Lo sanno bene i ragazzi della San Giacomo, la squadra giovanile che la scorsa stagione ha visto sul proprio campo, proprio alle spalle del Piola, un tifo davvero particolare. I tifosi dell'Avellino, dopo che la loro squadra era stata sconfitta dal Novara, si erano infatti fermati a fare i cori per loro. VIDEO

Sabato l'Avellino è tornato al Piola: i giovani calciatori della San Giacomo hanno assistito alla partita dagli spalti e hanno fatto i cori per i tifosi ospiti, ricambiando la magia indimenticabile di quel 6 febbraio. 

"É nato una sorta di gemellaggio - spiega Roberto Pizzighello, allenatore della squadra novarese - per un pomeriggio siamo stati avversari, ma amici lo saremo per sempre". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

  • Coronavirus: a Novara riaprono negozi, centri estetici e mercati

Torna su
NovaraToday è in caricamento