Lo Sport Club Maggiora nell'Europeo rallycross con Mirko Zanni

Zanni: "Scenderemo in pista pronti a battagliare con i migliori con l'obiettivo di accedere, almeno, alle semifinali"

Il Campionato europeo rallycross, per la prima volta, vedrà al via contemporaneamente due piloti italiani nella categoria super 1600.

Il team Tedak Racing supporterà infatti anche la presenza del cusiano Mirko Zanni che, al volante della Renault Clio mk2 con la quale già l'anno scorso aveva debuttato, sarà al via nelle prove di Francia, il 6 settembre al Circuit de Loheac, e Spagna, il 20 settembre al Circuit de Catalunya di Montmelò, vicino a Barcellona,su un tracciato ricavato all'interno dell'impianto di Formula 1 e Moto GP. Se quest'ultima è presente per la prima volta in calendario, e sarà quindi una novità per tutti i partecipanti, quella di Loheac è una tappa classica del calendario internazionale del rallycross, e si preannuncia particolarmente ostica per il portacolori della scuderia Sport Club Maggiora, essendo da sempre "terra di conquista" dei fortissimi piloti francesi, particolarmente numerosi soprattutto nella super 1600.

"Dall'esperienza dello scorso anno in Svezia ho imparato moltissimo - racconta Zanni - così come con la partecipazione al Trofeo Rallycross Maggiora ho perfezionato la mia guida sul fondo misto terra/asfalto; gli ultimi test eseguiti proprio a Maggiora sono stati molto positivi, per cui scenderemo in pista pronti a battagliare con i migliori con l'obiettivo di accedere, almeno, alle semifinali".

Anche Andrea Carretti, team principal di Tedak, esprime ottimismo: "Da inizio stagione stiamo seguendo il campionato con Davide Medici e la RR Technology. Il livello degli avversari è molto alto, ma Mirko ha già dimostrato di essere all'altezza della situazione e di riuscire ad ambientarsi subito in contesti a lui nuovi".

TEDAK - Tedak è un'officina meccanica specializzata in preparazioni sportive. Nella sede di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, realizza componentistica meccanica utilizzando tecniche di lavorazione e saldatura innovative che permettono di proporre al mercato attrezzature su misura di altissima qualità. Tra i propri clienti annovera il team Ford Olsbergs MSE e la SDRX del campione del mondo di rallycross Petter Solberg.

MIRKO ZANNI - Nato nel 1981 risiede a Casale Corte Cerro (Vb). Debutta nell'automobilismo come navigatore di rally ma è mettendosi al volante che raccoglie le maggiori soddisfazioni. Nel 2003, per i colori della scuderia Sport Club Maggiora, inizia a gareggiare nell'autocross ritagliandosi un ruolo da protagonista nel Campionato Italiano Autocross, dove chiude sul podio in quindici occasioni, su diciannove gare disputate, con sei vittorie all'attivo. Nel 2012 al volante di una Renault Clio r3c vince il Maggiora Rally Show. Nel 2014 partecipa al Campionato Europeo Rallycross a Höljes, in Svezia, chiudendo quattordicesimo assoluto ma vincendo una heat di qualificazione davanti a trentamila spettatori. Nel 2015 partecipa a due prove del TRX Trofeo Rallycross Maggiora, chiudendo entrambe le volte secondo assoluto e migliore degli italiani.

LA VETTURA - Renault Clio mk2 super 1600, Cambio Sadev sequenziale a 6 marce, ammortizzatori Reiger, freni a disco con pastiglie Ferodo, pneumatici Cooper Tyres, potenza 230 cv, peso 1000 kg

IL RALLYCROSS - Il Rallycross è uno sport che si svolge all'interno di un circuito a fondo misto, circa il 60% sterrato ed il restante 40% in asfalto. Le vetture che prendono parte al campionato sono raggruppate in tre categorie: supercars, super1600 a due ruote motrici e touring cars, sempre a due ruote motrici ma a trazione posteriore. Le gare sono articolate in quattro heats da quattro giri ciascuna, semifinali e finali. Il Campionato Europeo si svolge in concomitanza alle prove del Mondiale ed è costituito, quest'anno da sette gare in altrettante nazioni europee.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Novara, rapina al punto Snai di via San Francesco: due feriti

  • Lo stadio di Novara set cinematografico per un giorno: si cercano comparse

  • Tragedia a Castelletto: muore investito dal camion della nettezza urbana

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • E' un rifugiato politico l'uomo che vagava a piedi con un coltello sulla A4: arrestato dopo 24 ore di ricerche

Torna su
NovaraToday è in caricamento