rotate-mobile
Volley

Coppa Italia, la Igor Novara è già in finale. Il dg Marchioni: "Rammaricati per non aver conquistato la qualificazione sul campo"

La Reale Mutua Fenera Chieri ha dovuto fare dietrofront e tornare a casa per alcune positività accertate nelle ultime ore. Le parole del dirigente testimoniano l'amarezza generale

Per la Igor Novara è vittoria amara. Senza scendere in campo per il secondo anno consecutivo sarà finale: la rivale che avrebbe dovuto affrontare le azzurre, la Reale Mutua Fenera Chieri, non si è potuta presentare sul prestigioso taraflex del PalaEur a causa di alcune positività accertate all'immediata vigilia della seconda semifinale della Final Four. Inevitabile, dato che non vi è modo di rinviare l'incontro, la sconfitta a tavolino per la squadra di Bregoli che non potrà tentare di ripetere l'impresa di Monza. 

L'uffflicialità è giunta nella tarda mattinata odierna: "Igor Volley - recita la nota di stampa - informa che, purtroppo, tra le fila della Reale Mutua Fenera Chieri, avversaria delle azzure nella semifinale di Coppa Italia in programma questo pomeriggio, sono state riscontrate quattro atlete positive al Covid-19 nel corso dei test molecolari eseguiti nella giornata di martedì 4 gennaio 2022. Secondo quanto disposto dal protocollo Covid della Federazione Italiana Pallavolo, tale numero è il minimo sufficiente a determinare d’ufficio l’impossibilità della squadra a prendere parte a una competizione sportiva, secondo il criterio di prevalenza assoluta della salute e dell’incolumità delle atlete.

Stante l’oggettiva impossibilità di rinviare l’intera competizione, la Reale Mutua Fenera Chieri non potrà disputare la Semifinale in programma oggi alle ore 18:30, consentendo alla Igor Gorgonzola Novara di accedere così d’ufficio alla Finale della Coppa Italia Frecciarossa 2022, programmata per le ore 17:30 del 6 gennaio 2022.

Il match, contro la vincente della semifinale tra Conegliano e Busto Arsizio, sará trasmesso in diretta su RaiDue".

Il rammarico di quanto è avvenuto stamani è ben presente nelle parole del direttore generale delle igorine Enrico Marchioni: "Proviamo sincero e profondo rammarico per non aver conseguito sul campo la qualificazione alla finale. I veri valori dello sport si basano sulla competizione sportiva, sui valori del campo e non, purtroppo, su protocolli che a malincuore sono stati applicati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, la Igor Novara è già in finale. Il dg Marchioni: "Rammaricati per non aver conquistato la qualificazione sul campo"

NovaraToday è in caricamento