rotate-mobile
Volley

Volley A1 femminile, la Igor riabbraccia Carlotta Cambi

la palleggiatrice era già stata a Novara e va a sostituire Poulter

Sarà Carlotta Cambi a completare il reparto palleggiatori della Igor Volley per la stagione in corso, andando così a sostituire l’infortunata Jordyn Poulter. La regista toscana, già in azzurro nel 2016-2017 (anno dello scudetto vinto a Modena), rientra a Novara dopo cinque stagioni e mezzo in cui ha difeso i colori di Pesaro, Bergamo, Cuneo e Firenze (per due annate più la prima parte di quella in corso).

Pisana di San Miniato, classe 1996, può vantare oltre allo scudetto vinto in maglia azzurra, anche la Champions League e una Supercoppa vinti con Casalmaggiore nel 2015-2016 oltre a un argento mondiale e uno all’Universiade vinti con la nazionale italiana.

Vestirà la maglia numero 2 della Igor Volley e inizierà a lavorare con la squadra alla ripresa degli allenamenti, il 3 gennaio. Enrico Marchioni:  "Siamo contenti dell’opportunità di riportare a Novara una giocatrice come Carlotta che conosciamo e con cui abbiamo potuto condividere una bellissima stagione. L’abbiamo seguita nel tempo, nelle sue avventure in altri club, e siamo convinti che possa darci una grossa mano affiancando Ilaria Battistoni, dunque appena si è presentata la possibilità abbiamo deciso di coglierla e siamo felici di aver riscontrato in lei il medesimo entusiasmo e la stessa voglia di misurarsi con le sfide che ci attendono".

Carlotta Cambi: "L’occasione di tornare a Novara è venuta fuori in pochi giorni e ho accettato di slancio e con entusiasmo. Sono ancora un po’ scombussolata ma ho tanta voglia di iniziare a lavorare con la squadra in palestra e di scoprire, assieme alle mie nuove compagne, dove potremo arrivare. Credo che Novara fin qui abbia dovuto fare i conti con le problematiche dovute al mondiale e alla stanchezza di chi vi ha preso parte, oltre alla sfortuna legata agli infortuni ma sono anche convinta che ci siano tutti i presupposti per fare un’ottima seconda parte di stagioni e in tal senso sono pronta a dare il mio contributo. Ritrovo tante persone amiche, tra le mie compagne e tra chi gravita attorno alla squadra, e questo mi motiva ulteriormente. Poi sono legata a Novara da tanti ricordi positivi, ho lasciato dopo uno scudetto… ora sono certa che me ne creerò di nuovi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, la Igor riabbraccia Carlotta Cambi

NovaraToday è in caricamento