Lunedì, 15 Luglio 2024
Volley

Champions, la Igor Novara stronca nuovamente lo Stoccarda e vola in semifinale

Le azzurre colgono l'occasione di tornare tra le magnifiche quattro e vincono 3-0. Trascinatrice ancora Carcaces

Per la terza volta nella sua storia, la Igor Volley conquista un posto tra le migliori quattro squadre d’Europa: le azzurre superano per 3-0 Stoccarda e si garantiscono l’accesso alle semifinali della CEV Champions League grazie a una bella prova corale. Davanti ai 2650 del Pala Igor, da segnalare la prestazione offensiva di Kenia Carcaces, premiata con merito MVP dell’incontro con una positività del 56%.

Igor in campo con Karakurt opposta a Battistoni, Chirichella e Danesi centrali, Bosetti e Carcaces schiacciatrici e Fersino libero; Stoccarda con Bongaerts in regia e Rivers in diagonale, Schoelzel e Timmerman al centro, Segura e Kunzler in banda e Koskelo libero.

Stoccarda parte forte con il muro di Schoelzel (3-6) ma Chirichella in fast (6-7) e Carcaces in diagonale (8-8) ricuciono lo strappo e poco dopo Karakurt “stoppa” Rivers e firma il sorpasso sul 10-9. Due ace di Carcaces e Novara scappa (14-10), Bosetti a muro fa 17-13 e due ace di Karakurt ipotecano il parziale sul 19-13. Stoccarda ci prova (20-16) ma dopo il timeout di Lavarini Novara scappa ancora con la fast di Chirichella (23-18) e il muro di Danesi (24-18) che al primo tentativo chiude il set in primo tempo (25-18).

Stoccarda con Lee in sestetto e Wezorke che subentra subito al centro, ricucendo in battuta lo strappo da 5-2 a 5-5 con un ace, ma è ancora Carcaces che chiude a favore di Novara uno scambio infinito (7-6) e poi firma l’allungo del 12-7 vincendo un altro rally combattuto. Sul 17-12 Stoccarda ferma il gioco ma Novara va avanti con Danesi (primo tempo, 21-15) mentre Lavarini cambia la diagonale principale inserendo Cambi e Ituma. Nel finale le ospiti non si arrendono (22-19) ma una pipe di Carcaces e un muro di Bosetti firmano la qualificazione azzurra sul 25-19.

Novara mantiene il ritmo (8-3, ace di Karakurt), Lavarini rilancia Cambi e Ituma ma non cambia l’inerzia del match con le azzurre che controllano (10-6, poi 13-9 con Ituma a segno) prima del break propiziato in battuta dalla neoentrata Keller, con due ace per il 14-12. Novara lavora bene in cambio palla, Danesi inchioda il primo tempo (18-16) e Carcaces in maniout mantiene le distanze (20-18) con due punti di Chirichella che valgono il match ball sul 24-20. Chiude i conti, sul 25-21, un servizio lungo di Lee.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “Dobbiamo essere felici, l’esito di questa doppia sfida non era scontato considerato il livello di gioco espresso da Stoccarda e anche le difficoltà con cui abbiamo dovuto fare i conti lungo il nostro percorso. Siamo in semifinale di Champions League ed è un traguardo intermedio che ci da morale e fiducia, ora ovviamente lavoreremo per provare ad andare oltre”.

Ilaria Battistoni (regista Igor Gorgonzola Novara): “Siamo molto orgogliose, raggiungere le semifinali di Champions League è un traguardo importante e penso che lo abbiamo raggiunto con due belle prestazioni. Abbiamo avuto il merito di spingere fin dall’inizio, senza mai dare loro la possibilità di entrare davvero in partita e di prendere fiducia. Ora ci rituffiamo nel campionato, poi penseremo a questa semifinale: chiunque sarà l’avversario sarà tosta, ma daremo tutto per provare ad arrivare in fondo”.

Igor Gorgonzola Novara – Allianz MTV Stuttgart 3-0 (25-18, 25-19, 25-21)
Igor Gorgonzola Novara: Cambi 2, Adams ne, Bresciani ne, Giovannini, Battistoni, Fersino (L), Bosetti 8, Chirichella 6, Danesi 8, Bonifacio ne, Carcaces 13, Ituma 2, Varela Gomez (L) ne, Karakurt 16. All. Lavarini.
Allianz MTV Stuttgart: Koskelo (L), Petter (L) ne, Segura 4, Bongaerts, SChoelzel 4, Timmerman 1, Lee 8, Wezorke 2, Kohn ne, Rivers 14, Kunzler 4, Keller 3, Haart ne. All. Dzankovic
MVP Kenia Carcaces

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions, la Igor Novara stronca nuovamente lo Stoccarda e vola in semifinale
NovaraToday è in caricamento