rotate-mobile
Volley

Un impianto non ancora “maggiorenne” ma già di rilevanza nazionale: il PalaIgor di Novara

Inaugurato nel 2007, la scelta di far debuttare la nuova Nazionale Femminile di Velasco proprio in questa struttura è l’ennesima importante investitura

Sono state ufficializzate due amichevoli della nazionale azzurra femminile che si disputeranno a Novara l'8 maggio (ore 19) e a Piacenza il 9 maggio (ore 19). In entrambe le partite l'Italia affronterà la Svezia. Sarà dunque la città piemontese a incorniciare l’atteso battesimo di questa squadra che è ancora alla ricerca della qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024. Il PalaIgor, noto anche come Sporting Center o Palazzetto del Terdoppio, fa parte di un più ampio complesso che comprende una intera struttura dedicata agli sport acquatici.

A partire dalla stagione 2008-2009 ha cominciato a ospitare le partite casalinghe dell’Asystel Novara, inoltre vanta prestigiosi appuntamenti legati al volley come ad esempio le final four di Coppa CEV nel 2009. La sua inaugurazione risale soltanto al 2007, ma comunque in neanche vent’anni di vita si è ben distinto in diversi modi.

Nel cuore dei tifosi di pallavolo, il PalaIgor ha preso il posto di un altro palazzetto, quello che ha visto debuttare in A1 l’Agil Novara nel 2001: si tratta del Palazzetto dello Sport "Stefano Dal Lago” che ha fatto da sfondo a un match da record. Proprio qui si è giocata la partita infinita del 2 febbraio 2002 tra le novaresi e la Foppapedretti Bergamo. Il 3-2 finale per la formazione piemontese maturò grazie a quello che ancora oggi è l’incontro di volley femminile di Serie A con il punteggio più elevato in assoluto (ben 253 punti complessivi per la precisione).

22 anni fa il doppio record di Novara-Bergamo, uno dei match più spettacolari di sempre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un impianto non ancora “maggiorenne” ma già di rilevanza nazionale: il PalaIgor di Novara

NovaraToday è in caricamento