Verbano Cusio Ossola

Abbassamento Lago Maggiore, presto un incontro con il ministro Pichetto Fratin

Marnati: all'inizio di agosto chiesta al ministro dell’Ambiente la convocazione di un tavolo tecnico

Negli ultimi giorni i sindaci di Verbania e Baveno hanno lanciato un allarme per l'abbassamento dei livelli del Lago Maggiore. La sindaca di Verbania Silvia Marchionini e il sindaco di Baveno Alessandro Monti hanno raccontato in maniera approfondita la situazione attuale del Lago e hanno manifestato una forte preoccupazione per le possibili ricadute in termini economici e ambientali. I due sindaci hanno anche chiesto alla Regione di attivare al più presto un tavolo di lavoro per affrontare il problema.

La Regione Piemonte non ha tardato a rispondere tramite le parole dell'assessore regionale all'Ambiente Matteo Marnati che già dall'inizio di agosto sta chiedendo al Ministero la convocazione di un tavolo tecnico di lavoro.

"Abbiamo ben presente quale sia la portata del problema con le implicazioni che vanno a toccare, tra gli altri, anche un comparto, quello turistico, decisamente importante per l’economia di un’intera zona. E proprio per questo fin dai primi giorni di agosto – sottolinea l’assessore regionale all’Ambiente Matteo Marnati - mi sono attivato chiedendo al ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin la convocazione di un tavolo tecnico di approfondimento sulla gestione dei livelli, che coinvolgendo due regioni – Piemonte e Lombardia – e un altro Stato, la Svizzera, non dipende direttamente dalla Regione Piemonte ma vede appunto un coordinamento del Ministero da cui dipende, anche in termini di vigilanza e controllo dell’operato, il Consorzio del Ticino. Il ministro Pichetto ha già dato la propria disponibilità a convocare un incontro quanto prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbassamento Lago Maggiore, presto un incontro con il ministro Pichetto Fratin
NovaraToday è in caricamento