Verbano Cusio OssolaToday

Polpetta avvelenata in giardino, cane rischia di morire sotto agli occhi dei padroni

L'animale, una femmina di pastore belga, è stato salvato dal veterinario. Per avvelenarlo hanno usato un lumachicida

Hanno visto il loro cane con tremori, vomito e lingua di fuori e lo hanno subito portato dal veterinario, che lo ha salvato e ha spiegato perchè il cucciolone di casa stava male: era stato avvelenato.

L'inquietante caso è capitato a Gignese, un paesino vicino a Stresa. I padroni hanno notato in giardino il cane, una femmina di pastore belga, che stava male. Dopo che il veterinario ha curato l'animale ha anche svolto delle analisi, che hanno confermato il terribile sospetto dell'avvelenamento. Nello specifico la sostanza usata era metaldeide, utilizzato nelle preparazioni lumachicide e, purtroppo, anche per preparare polpette avvelenate. In casa e in giardino però non era stata usata questa sostanza e il cane non era uscito: l'unica spiegazione è che qualcuno abbia volutamente gettato un boccone avvelenato nel prato per uccidere l'animale. I padroni hanno sporto denuncia ai carabinieri, che effettueranno un sopralluogo nella zona nei prossimi giorni con un cane antiveleno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A piedi sulla A4 armato di un coltello, fugge nei campi alla vista della polizia: caccia all'uomo

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Operazione anti prostituzione: incarico temporaneamente sospeso per don Zeno, l'annuncio della diocesi

  • Incidente a Novara, schianto fra due auto in corso della Vittoria: ragazza incastrata tra le lamiere

  • Verbania, scoperto meccanico e carrozziere abusivo

Torna su
NovaraToday è in caricamento