menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Verbania, pestano selvaggiamente due commercianti che li hanno rimproverati: arrestati tre giovani

I due panettieri hanno rimproverato i ragazzi, che stavano urinando sulle auto parcheggiate

Sono stati fermati i ragazzi che hanno selvaggiamento pestato due commercianti a Verbania.

La vicenda è accaduta nella notte del 18 giugno, intorno all'una: i due panettieri, fratelli, hanno visto in piazza Gramsci un gruppo di giovani vicino alle loro auto parcheggiate. Uno dei ragazzi stava urinando tra le auto, così i fratelli lo hanno ripreso, scatenando una spropositata reazione del gruppo, che li ha aggrediti con molta violenza. Uno dei due panettieri è stato preso a schiaffi dal ragazzo che stava urinando, mentre l'altro è stato colpito con un pugno. Una volta caduti a terra i due fratelli sono stati presi ripetutamente a calci, tanto che uno dei due ha riportato una contusione polmonare con fratture costali, una frattura del seno mascellare e una contusione epatica, con una prognosi iniziale di 50 giorni, mentre l'altro ha avuto 5 giorni di prognosi per le numerose contusioni. I due aggrediti hanno anche chiesto scusa ai giovani, nel tentativo di fermare il pestaggio, ma non c'è stato nulla da fare: solo dopo averli lasciati a terra agonizzanti il gruppo si è allontanato, riprendendo a divertirsi come se nulla fosse.

La squadra mobile della Questura di Verbania ha iniziato le indagini, che hanno portato all'identificazione dei ragazzi, fermati nella mattinata dell'8 luglio. Per tre di loro, G. P. E., cittadino bulgaro 25enne, e due italiani G. A. e C. L., di 22 e 29 anni, il gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte aumentano i contagi tra i giovani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento