Verbano Cusio OssolaToday

Coronavirus, Verbania chiede all'Istituto superiore di sanità di poter produrre mascherine

La produzione avverrebbe grazie alla collaborazione di una ditta locale, la Società Ifc Srl, che ha elaborato e progettato i prototipi

Le mascherine che saranno prodotte a Verbania

Il Comune di Verbania pronto a produrre mascherine da fornire ad enti, associazioni e cittadini.

"Come amministrazione comunale - ha spiegato il sindaco Silvia Marchionini - abbiamo richiesto in queste ore all’Istituto superiore della sanità, come previsto dal decreto del Governo del 17 marzo, la possibilità di produrre le mascherine necessarie al nostro territorio grazie alla preziosa collaborazione di una ditta locale, la Società Ifc Srl di Verbania di Musso Aurelio (che ringraziamo fortemente), che ha elaborato e progettato i prototipi di mascherina da produrre".

Coronavirus, a Verbania supermercati chiusi la domenica pomeriggio

"La speranza - ha detto il primo cittadino - è di avere in tempi brevi una risposta positiva dall'Istituto, per poter avere il prima possibile quanto necessario, così da far fronte alla costante richiesta di questo dispositivo da parte di enti, associazioni e cittadini del territorio. Una richiesta che abbiamo inviato per conoscenza alla nostra Asl, al presidente della Regione Alberto Cirio, al nuovo prefetto Angelo Sidoti, coinvolgendo anche l'Unione Industriali, grazie all'accordo fatto con Confindustria dal commissario nazionale Domenico Arcuri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento