menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Coronavirus, un caso all'ospedale di Verbania: l'annuncio dell'Asl

Chiusi i reparti coinvolti per procedere alla sanificazione; isolati medici e infermieri che hanno avuto contatto con il paziente

Un caso di "coronavirus Covid-19" all'ospedale Castelli di Verbania.

A darne comunicazione è l'Asl Vco in una nota stampa, in cui chiarische che "Il paziente nei giorni scorsi si è presentato in ospedale per una sintomatologia non Covid-19. E’ stato regolarmente triagiato al momento del suo ingresso e dalla prima anamnesi infatti non risultava rientrare nei criteri epidemiologici del Covid-19. Successivamente ricoverato nel reparto di Medicina Interna, si è aggravato ed è stato trasferito in Rianimazione, dove sono emersi i primi sintomi da infezione da coronavirus. E’ stata l’evoluzione delle condizioni cliniche del paziente a indurre i sanitari a procedere con l’effettuazione del tampone specifico, che è risultato poi positivo".

Coronavirus, salgono a 135 i casi positivi al primo test in Piemonte

"Attualmente - si legge nella nota dell'Asl - il paziente è stato trasferito in altro ospedale presso una Rianimazione dedicata a pazienti infetti da Covid-19. Il personale che nei giorni scorsi è stato esposto al paziente risultato positivo al Covid-19, è stato prudenzialmente posto in isolamento fiduciario domiciliare e i reparti interessati saranno sanificati con la previsione della riapertura del pronto soccorso nella giornata di domani, venerdì 6 marzo. Nel frattempo le urgenze saranno garantite dal Dea di Domodossola, mentre saranno ricollocati in altri reparti i pazienti del reparto di Medicina".

Coronavirus, primo decesso in Piemonte. La Regione: "Accertamenti sulle cause della morte"

"Le misure adottate sono precauzionali - hanno sottolineato dall'Asl Vco - previste sia a livello nazionale che regionale. Sono stati limitati già precedentemente gli accessi dei visitatori in ospedale e, se si rendesse necessario, si limiteranno ulteriormente. La situazione è sotto controllo, non vi sono pertanto ragioni per generare allarmismi ingiustificati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, da oggi Novara e il Piemonte in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento