Verbano Cusio Ossola

Coronavirus, a Brovello-Carpugnino i cittadini raccolgono 3400 euro per le mascherine

La raccolta fondi per l'acquisto di mascherine protettive lavabili, supportata dalla Croce Rossa di Stresa, ha superato le aspettative dei cittadini volontari che l'hanno ideata e promossa

Foto di repertorio

Oltre 3mila euro raccolti in pochi giorni per l'acquisto di mascherine da donare a tutti i residenti.

E' quello che è successo nel piccolo comune di Brovello-Carpugnino, dove il 4 aprile un gruppo di cittadini, supportato dal comitato di Stresa della Croce rossa, ha avviato una raccolta fondi dedicata all’acquisto di mascherine di protezione riutilizzabili e lavabili, da fornire gratuitamente alle famiglie del comune attraverso una consegna domiciliare.

In soli due giorni, grazie a una vera e propria adesione collettiva solidale, si è raggiunto e superato il budget di 1110 euro necessario per l’acquisto delle 600 mascherine preventivate. Inoltre, i cittadini volontari e i soccorritori coinvolti, hanno effettuato la consegna porta a porta dei presidi di protezione in tempi record, raggiungendo tutte le 380 famiglie residenti in una sola giornata.

I volontari, durante le operazioni di consegna, hanno inoltre raccolto altre donazioni e nel giro di pochi giorni, sono stati donati altri 2300 euro, una somma che ha consentito di effettuare un nuovo ordine di 1500 mascherine protettive riutilizzabili che saranno nuovamente consegnate a domicilio prossimamente.

"I cittadini hanno dimostrato uno spirito di unione senza paragoni - ha dichiarato Davide Inzaghi, consigliere comunale di minoranza e uno dei promotori dell'iniziativa - è bello sapere che la solidarietà non manca nel nostro piccolo comune e si è tutti pronti a fare la propria parte come una piccola comunità. Questo momento difficile ci ha visti più uniti che mai".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Brovello-Carpugnino i cittadini raccolgono 3400 euro per le mascherine

NovaraToday è in caricamento