Verbano Cusio OssolaToday

Coronavirus, a Verbania spesa a domicilio per anziani e persone in difficoltà

Il servizio è stato attivato dal Comune. Come funziona

Foto di repertorio

Anche a Verbania arriva la spesa a domicilio per gli over 65 e le persone in difficoltà.

Lo ha annunciato il Comune in una nota stampa: "La città di Verbania attraverso i suoi servizi, e coinvolgendo volontari formati, si rende disponibile a organizzare un servizio di consegna della spesa a domicilio rivolto agli anziani e alle persone in difficoltà della città, per le restrizioni legate alla gestione del Coronavirus".

Coronavirus, cosa si può fare: il decreto punto per punto

"E’ un periodo straordinario - ha commentato il sindaco Silvia Marchionini - che ha bisogno della collaborazione di tutti, e per questo si è pensato a un servizio di domicilio per la consegna della spesa per le persone più anziane, che maggiormente risultano colpite da questa emergenza".

"Attività importanti come l'Emporio dei Legami sono tuttora operativi - ha ricordato il vicesindaco Marinella Franzetti - e i servizi socioassistenziali continuano il loro importante lavoro. Con la regia comunale, è possibile organizzare l'iniziativa in sicurezza anche con la collaborazione di volontari che si sono resi disponibili".

Chi è interessato ad usufruire del servizio può scrivere a infocoronavirus@comune.verbania.it o contattare il numero telefonico 0323.542488.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento