Verbano Cusio OssolaToday

Domodossola, ubriachi girano in auto di notte urlando dal finestrino e si schiantano contro un muro

I tre sono stati denunciati per la violazione del decreto

Non hanno osservato le norme del decreto che impone limitazioni sugli spostamenti, si sono ubriacati e hanno iniziato a girare in auto, ma gli è andata male.

Tre giovani ossolani la scorsa notte si sono trovati a casa uno dei tre per bere e poi sono usciti per strada in auto. Hanno iniziato a girare per le strade di Domodossola ad alta velocità, urlando frasi dal finestrino e disturbando chi stava dormendo. Diversi cittadini hanno quindi chiamato il 112 per segnalare l'auto, ma prima dell'arrivo dei carabinieri il mezzo, fuori controllo, si è schiantato contro un muretto in via Ceretti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto è quindi intervenuta anche un'ambulanza del 118, che ha prestato le prime cure ai giovani, fortunatamente illesi. I carabinieri, sentito l'alito del ragazzo alla guida, hanno effettuato l'alcol test, da cui è risultato un tasso alcolemico di 1,70 gr/l, oltre tre volte il limite di legge. Al guidatore è stata ritirata la patente e l'auto è stata sequestrata, mentre tutti e tre sono stati deferiti in stato di libertà per inosservanza dei recenti provvedimenti in materia di spostamenti sul territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, 5.094 casi in Piemonte: il trend si stabilizza, cauto ottimismo dall'ospedale Maggiore

  • Coronavirus: in Piemonte rimandati bollo, assicurazione, revisione e scadenza dei documenti

  • Coronavirus: in Piemonte oltre 5700 casi positivi, 5 nuovi decessi a Novara

  • Coronavirus: a Novara è morto il prof. Eugenio Inglese, storico medico del Maggiore

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

Torna su
NovaraToday è in caricamento