rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Verbano Cusio Ossola

Domodossola, corriere della droga arrestato in stazione: aveva 100 ovuli di cocaina dell'addome

L'uomo è stato fermato dagli uomini della guardia di finanza su un treno proveniente dalla Svizzera

Aveva ingerito 100 ovuli, per un totale di 1,2 chili di cocaina, il corriere della droga fermato in stazione a Domodossola dalla guardia di finanza.

L'uomo, un cittadino di nazionalità nigeriana che viaggiava solo, è stato fermato a bordo di un treno, l'Eurocity 57, proveniente dalla Svizzera. Al controllo dei militari ha risposto in modo vago sul motivo del viaggio, dando segni di nervosismo, che hanno spinto i finanzieri ad approfondire i controlli, anche attraverso la consultazione delle banche dati, a cui è emerso che il suo viaggio verso l'Italia aveva seguito una rotta inusuale. A questo punto, sospettando che potesse trattarsi di un corriere della droga, l'uomo è stato portato all'ospedale San Biagio per un esame radiografico, che ha accertato la presenza nel suo corpo di un ingente numero di ovuli.

Una volta espulsi, è stato possibile appurare che gli ovuli contenevano cocaina purissima, che sul mercato avrebbe reso centinaia di migliaia di euro. Per l'uomo sono quindi scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domodossola, corriere della droga arrestato in stazione: aveva 100 ovuli di cocaina dell'addome

NovaraToday è in caricamento