Verbano Cusio OssolaToday

#DIGUSTOINSICUREZZA, il progetto etico per aiutare i ristoratori

Nasce nel Vco un progetto teso ad aiutare la situazione lavorativa dei ristoratori italiani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

#DIGUSTOINSICUREZZA è un progetto etico che intende aiutare il settore della ristorazione. È nato dalla necessità di questo ambiente di cambiare velocemente il modello di business per risollevare le casse già straziate dal lockdown. #DIGUSTOINSICUREZZA si basa su alcuni punti cardine.

Permette al ristoratore di continuare a fare il suo lavoro senza stravolgerlo. Il progetto permette la creazione di un ecommerce personalizzato e di campagne pubblicitarie su Facebook e Google dedicate alla visibilità dello stesso. Il ristoratore che aderisce all'iniziativa dovrà solamente inviare i menù, gli orari di apertura e chiusura e gli eventuali orari di consegna (se effettua il food delivery). In 4 giorni verrà realizzata la struttura di vendita e partiranno le campagne di marketing dedicate, in modo da far atterrare sull'ecommerce i clienti finali. Il proprietario della struttura dovrà solamente prestare attenzione alla posta elettronica, il sistema automatizzato farà arrivare una mail con tutte le informazioni degli ordini per il take away o per la consegna a domicilio.

Aiuta l'azienda a farsi conoscere tramite gli strumenti più avanzati del web. Il nuovo sito sarà pubblicizzato grazie a campagne mirate (in base ad interessi, parole chiave e zona geografica) e decise insieme al ristoratore. Quest'ultimo sarà sollevato da qualsiasi azione, ci penseranno i nostri esperti. Questo sistema garantisce con numeri misurabili, l'accesso a nuovi clienti sulla piattaforma di vendita.

È economico. #DIGUSTOINSICUREZZA è definito un progetto etico perchè ha un costo iniziale che è il più basso nel panorama italiano e richiede una provvigione su ogni consegna che arriva ad una cifra massima di 2 euro, cifra che viene ponderata insieme al ristoratore in base al tipo di consegna.

Zero fregature. Una volta che la "macchina del marketing" si mette in moto, il ristoratore non pagherà nessuna commissione se non quando arriveranno gli ordini.

Inoltre stiamo anche per mettere online una novità dell'ultima ora. Vista l'obbligatorietà del Dpcm 18 maggio, che impone l'eliminazione dei menù cartacei, stiamo per mettere online un servizio parallelo che può essere integrato o acquistato separatamente. Il ristoratore può acquistare il servizio di generazione di un QR code che rimandi al suo ecommerce o ad una sola pagina dedicata con i menù, in modo da avere un menù elettronico consultabile via web da qualsiasi dispositivo. Esiste la possibilità di avere menù multipli, alla carta, la carta dei vini, la gestione separata per i menù del giorno; il tutto anche multilingua.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento