Lunedì, 20 Settembre 2021
Verbano Cusio Ossola

Discover Baceno, un videogame con audioguide per scoprire il territorio

Un videogioco adatto a tutta la famiglia per scoprire Baceno e la Valle Antigorio

Da oggi una nuova esperienza di visita viene offerta a chi è ospite nel territorio di Baceno, ma anche a chi da casa o in mobilità vuole scoprire attrazioni e punti d’interesse del centro antigoriano.

Discover Baceno è una svolta rispetto alla tradizionale promozione turistica che vede da tempo puntare su pannelli dislocati sul territorio o contenuti online, ma quasi sempre in una logica enciclopedico-didattica, dimenticando l’aspetto ludico, emozionale e interattivo, in grado di coinvolgere il visitatore.

Esistono due modalità di fruizione.
1) La prima è quella di un’audioguida sempre a portata di mano. Basta inquadrare con il proprio smartphone il Qr code presente sugli adesivi posti nei pressi dei luoghi d’interesse e si viene rinviati a un’audioguida che in modo narrativo e autoriale racconta alcuni aspetti peculiari dell’attrazione. Per ogni luogo vi è un breve racconto di 2-3 minuti per scoprirne curiosità e aneddoti.
2) La seconda è quella di accedere al game dall’indirizzo www.discoverbaceno.com, a questo punto se si è nel territorio di Baceno ci si può geolocalizzare e si può esplorare il territorio, raccogliere gli animaletti presenti sul percorso e liberare le chiavi. Per ottenerle, e conquista il titolo di Gran esploratore di Baceno, occorre rispondere ad alcune domande (6 per ognuna delle 4 chiavi) che si possono facilmente risolvere dopo aver ascoltato le audioguide e letto le indicazioni presenti nei punti d’interesse. È preferibile giocare da mobile (ma si può giocare anche da casa e da desk).
I luoghi con audioguida sono:
- la chiesa monumentale di San Gaudenzio e le opere del Bugnate e di Giacomo da Cardone;
- le marmitte di Croveo con le leggende e i processi per stregoneria;
- gli orridi di Uriezzo e la rarità geologica dell’area;
- la chiesa e la casa del cappellano di Croveo con la storia di don Ruscetta;
- la chiesa di Sant’Antonio e la vita di suor Maria Antonietti;
- la funivia di Goglio e la Repubblica partigiana dell’Ossola.

Sono inoltre presenti lungo il percorso pop-up con brevi indicazioni su altre località, a partire dall’alpe Devero. Il personaggio protagonista del game si chiama Rodis, un richiamo a una delle storiche famiglie feudatarie della valle Antigorio ed è stato scelto da alcuni allievi dell’istituto comprensivo Innocenzo IX. È un personaggio di ispirazione medievale, così come la grafica che evidenzia il tratto del disegno e della raffigurazione con l’idea di proporre una mappa interattiva per il viandante contemporaneo. Un esempio è la possibilità di vedere raffigurato il profilo delle montagne dal belvedere di Baceno, scoprirne i nomi, come se si sfogliasse il taccuino d’appunti di un antico viaggiatore. Si è appositamente scelto di non utilizzare foto per creare un maggiore impatto emotivo-evocativo. Sono, inoltre, presenti link a risorse esterne per chi volesse approfondire i temi trattati o le iniziative sul territorio. 

“In viaggio con Rodis” non necessita di installazione (si accede velocemente da qualsiasi browser: Chrome, Firefox, Safari, ecc.) ed è disponibile in tre lingue: italiano, tedesco e inglese (le audioguide in lingua estere saranno disponibili a breve). I giocatori possono inoltre fotografarsi con una cornice personalizzata nei luoghi d’interesse di Baceno, un ricordo da poter condividere anche online. Un invito al viaggio e alla socialità. ù

Discover Baceno – In viaggio con Rodis è stato finanziato dal Comune di Baceno e si avvale del supporto della Pro Loco di Baceno. Il progetto nasce dall’idea “MyKeyMap” di Michele Scaciga, artista multimediale di Baceno, e
Andrea Dallapina, giornalista e scrittore di Verbania, che ne hanno poi elaborato la realizzazione curando la programmazione e l’elaborazione grafica (Scaciga) e i contenuti audio-testuali (Dallapina). Per lo sviluppo del progetto si sono avvalsi della voce e interpretazione di Daniela Bonacini per le audioguide e delle traduzioni in inglese e in tedesco di Chiara Selva. Per arricchire e valutare il progetto è stato creato un gruppo di lavoro di valutazione coinvolgendo le consigliere comunali Marika Dattrino, referente per cultura e progetti di intercultura, ed Elena Beltrami, referente per la biblioteca, e la docente Sara Prina. In futuro si potrà implementare il progetto con nuove audioguide e la valorizzazione di nuovi punti di interesse, in collaborazione con le scuole e coinvolgendo gli allievi degli istituti locali.

In viaggio con Rodis vuole avvicinare alla scoperta del territorio bacenese un pubblico giovane e composto da famiglie, offrendo, a coloro che salgono in quota per una gita o una vacanza all’alpe Devero, l’occasione di fermarsi anche a valle e di scoprire i tesori d’arte, storia e cultura che offrono Baceno e le sue frazioni. Link per accedere direttamente all' audioguida della Chiesa di S.Gaudenzio (come da QR code presente all'ingresso della stessa)
I QR code saranno il punto di accesso privilegiato per i visitatori in loco che, attraverso essi, avranno immediatamente il servizio di audioguide dei punti di interesse.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discover Baceno, un videogame con audioguide per scoprire il territorio

NovaraToday è in caricamento