rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Verbano Cusio Ossola

Minacce e atti persecutori: in carcere un ossolano

L'uomo deve scontare la pena residua di due anni di reclusione

Arrestato e portato in carcere a Verbania dove dovrà scontare due anni di reclusione come pena residua. Intervento della polizia di frontiera di Domodossola nella giornata di lunedì 7 novembre.

Gli agenti hanno arrestato un cittadino italiano residente a Pordenone ma di fatto domiciliato in Ossola perchè destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della repubblica al tribunale di Pordenone per i reati di minacce, danneggiamento e atti persecutori.

Rintracciato dalla polizia, è stato portato nel carcere di Verbania. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e atti persecutori: in carcere un ossolano

NovaraToday è in caricamento