Verbano Cusio OssolaToday

Dicono alla polizia di avere la tosse per non togliere la mascherina: all'interno nascondevano droga

Le due sorelle 50enni avevano una tasca segreta nelle mascherine per nascondere cocaina, eroina e marijuana

La mascherina "modificata" per contenere la droga

Droga nascosta... nelle mascherine. Nel periodo di emergenza Covid-19 gli espedienti per nascondere le sostanze stupefacenti sono diventati sempre più ingegnosi, come ha scoperto la polizia di Verbania.

Gli agenti hanno fermato, nella mattinata dell'11 maggio, due sorelle a bordo di un'auto, B.A. di 54 anni, e B.B. di 51 anni. Alla vista dei poliziotti le due donne si sono innervosite e hanno ripetutamente detto di dover tenere indossate le mascherine perchè avevano la tosse e non si sentivano bene. Gli agenti si sono insospettiti dell'insistenza e hanno approfondito la questione, scoprendo il vero motivo per cui le due donne non volevano togliere le mascherine: all'interno, occultata in una tasca creata ad hoc, c'era un discreto quantitativo di eroina, cocaina e marijuana, per un totale di 41 grammi. 

Gli agenti hanno trovato altre sostanze stupefacenti a bordo dell'auto e nell'abitazione delle due donne, insieme a strumenti finalizzati all'attività di spaccio. Il 13 maggio l'arresto è stato convalidato e le sorelle si trovano ora agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, Piemonte confermato in zona gialla fino al 16 gennaio

Torna su
NovaraToday è in caricamento