rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Verbano Cusio Ossola

Falsa cittadinanza, 800 documenti illegali: 7 arresti tra Novara e Verbania, nella rete anche un parroco

Il giro d'affari stimato è di 5 milioni di euro

800 persone che hanno ottenuto la cittadinanza italiana illegalmente, grazie ad agenzie d'affari che offrivano un pacchetto completo per "soli" 7mila euro.

Sette brasiliani sono stati arrestati tra il novarese e il Vco per un giro di false cittadinanze che fruttava circa 5 milioni di euro.

La falsa cittadinanza

I clienti, che volevano avere la cittadinanza, erano tutti brasiliani: si rivolgevano alle agenzie di Domodossola, Omegna e Ornavasso e pagando 7mila euro avevano un alloggio e la gestione delle pratiche. I truffatori poi inducevano in errore i funzionari delle anagrafi facendo apparire i cittadini brasiliani come residenti in comuni del novarese e del Vco e ottenendo così l'iscrizione all'anagrafe, in modo da poter poi perfezionare la pratica per la richiesta di cittadinanza. Sarebbero 800 le cittadinanze ottenute in questo modo. 

Le indagini e gli arresti

Le indagini della Squadra Mobile di Verbania sarebbero partite dalle anomalie registrate in alcuni Comuni, come ad esempio Macugnaga, dove si registrava un numero esageratamente alto di brasiliani residenti nella località. Da lì la rete si è allargata, fino a scoprire i sette responsabili. Nei guai anche un prete della provincia di Padova, indagato per un falso certificato di battesimo che sarebbe stato realizzato sempre per far ottenere illegalmente la cittadinanza ad un brasiliano. Gli 800 "clienti" che hanno ottenuto la cittadinanza invece sono tutti indagati: i loro passaporti sono stati ritirati. 

Il commento di Matteo Salvini

"Hanno consentito di ottenere mille false cittadinanze italiane, per un giro d’affari stimato in oltre 5 milioni di euro. 800 brasiliani indagati e 7 arrestati, obbligo di firma per un parroco della Diocesi di Padova. Sono i numeri dell’enorme business illegale scoperto con l’operazione `Super santos´, all’esito di indagini durate oltre un anno. Dopo l’operazione della Polizia di questa mattina, la pacchia finisce per altri furbetti dei documenti facili. Altro che ius soli e cittadinanze in regalo, occorrono rispetto e controlli. Grazie ancora a Forze dell’ordine e inquirenti" ha detto il Ministro dell'Interno Matteo Salvini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsa cittadinanza, 800 documenti illegali: 7 arresti tra Novara e Verbania, nella rete anche un parroco

NovaraToday è in caricamento