menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Val Grande, danneggiano un bivacco nel parco nazionale: fermati dai carabinieri

I due, ultra cinquantenni, hanno forzato la porta e sono entrati senza alcun motivo

Forzano la porta di un bivacco chiuso senza che ci sia un reale motivo.

I militari della stazione Carabinieri Parco San Bernardino Verbano, insieme al personale del Reparto Carabinieri Parco Val Grande, hanno denunciato due cittadini italiani, residenti a Milano, per danneggiamento e tentativo di effrazione. I due sono stati sorpresi mentre forzavano la porta di un bivacco del Parco Nazionale, chiuso per disposizioni relative al contenimento del Covid. La pattuglia di militari, impegnata in un servizio di controllo all’interno dell’Area protetta, prima di procedere al fermo, ha osservato da distante il comportamento dei due soggetti, entrambi ultra cinquantenni, per verificare la condotta, apparentemente senza alcun motivo. Il tentativo di forzatura della porta è stato effettuato con strumenti trovati sul posto, spranghe in ferro e tavole in legno. Gli episodi di danneggiamenti e forzatura di baite e rifugi, sia pubblici che privati, anche a seguito delle chiusure disposte quali misure di contenimento, sono stati numerosi nel parco a seguito del lock down; per alcuni episodi sono tuttora in fase di svolgimento le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento